Regione

Regione, Carcere di Varese, assessore Brianza: spiace assenza di Galimberti

La riunione del tavolo

La riunione del tavolo

“Sono molto soddisfatta di questo primo tavolo che ho voluto convocare a seguito della risoluzione approvata dal Consiglio Regionale lo scorso luglio, anche perché la tematica aderisce alle deleghe specifiche del mio assessorato e alla mia appartenenza territoriale”.

Lo ha dichiarato l’assessore di Regione Lombardia Francesca Brianza, al termine del Tavolo Carcere Varese convocato a Palazzo Pirelli nella giornata di martedì.

Al tavolo hanno partecipato il Direttore Generale del Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria Luigi Pagano, il Presidente della Commissione Speciale Situazione Carceraria in Lombardia Fabio Fanetti, il Direttore Generale dell’ATS Insubria Paola Lattuada e il Direttore della Casa Circondariale di Varese Gianfranco Mongelli.

“Il lavoro svolto oggi è stato particolarmente proficuo – dichiara l’assessore – e ha trovato tutti gli interlocutori concordi nel voler individuare possibili vie di risoluzione alle problematiche del carcere di Varese; spiace prendere atto dell’assenza del Sindaco di Varese Davide Galimberti che, all’ultimo, ha declinato l’invito”.

L’assessore, oltre agli interlocutori seduti al tavolo, ha espresso il proprio ringraziamento ai Consiglieri territoriali e ai componenti della Commissione Consigliare Carceri che dall’inizio della legislatura hanno tenuto alta l’attenzione sul Carcere di Varese attraverso diverse visite e sollecitazioni.

“L’incontro di oggi – commenta Brianza – si è svolto in un clima di collaborazione e fattiva positività all’interno del quale il dottor Pagano, ha illustrato una serie di primi interventi strutturali che garantiranno il miglioramento della condizione dei vita della popolazione carceraria”.

“E’ stato anche affrontato il tema della ristrutturazione complessiva dell’Istituto – specifica l’assessore – e si è richiesto al Dipartimento Regionale, la predisposizione di uno studio di fattibilità volto a valutare tempistiche, costi e benefici di tale progetto”.

“Con il tavolo di oggi – prosegue – prende avvio un’interlocuzione fattiva alla quale seguiranno ulteriori momenti di confronto con tutti gli attori coinvolti per – conclude – prendere le decisioni necessarie nell’interesse del territorio di Varese”.

 

27 ottobre 2016
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs