Varese

Varese, Red Carpet, al via la nuova stagione tra città giardino e metropoli

Serena Nardi e Collu

Da destra, Serena Nardi e Sarah Collu

La stagione RED CARPET Teatro, che in solo due anni ha ottenuto un grande successo presso il pubblico varesino, non solo continua a proporre nuove produzioni proprie, ma da quest’anno apre Varese a spettacoli di importanti compagnie milanesi. Le produzioni di Giorni Dispari Teatro, che ha fondato RED CARPET insieme all’Accademia Europea Villa Bossi, da quest’anno andranno in scena al Teatro Libero, collaborando attivamente al progetto TLLT.

La compagnia varesina si è già fatta notare presso il pubblico del Libero nella scorsa stagione con lo spettacolo “Happy Birthday, Mr. President!”, e da quest’anno porta in scena dal 24 al 30 Ottobre “FRIDA K”, scritto e diretto da Serena Nardi e dedicato alla figura di Frida Kahlo, e dal 15 al 21 Maggio “Don Giovanni o il dissoluto assolto” di Josè Saramago, sempre per la regia di Serena Nardi.

La partecipazione alla vita del prestigioso teatro di via Savona ha permesso a Giorni Dispari di chiamare presso il Teatro Santuccio due delle compagnie “cugine” di Milano.

In apertura di stagione, Venerdì 25 Novembre alle 21, Varese avrà in casa un’ospite speciale: Monica Faggiani, che porterà in scena “Questa sono io”, che ha riscosso un successo straordinario lo scorso anno presso il pubblico milanese.

Il 25 Gennaio, per la Giornata della Memoria, Chronos 3 incanterà nuovamente il pubblico varesino con “Testastorta”.

Tra le produzioni ospiti, la compagnia Oltreunpo’ – per la giornata della Liberazione – farà riflettere con lo spettacolo “Resistenze” sulla difficoltà di riconoscere gli invasori di oggi.

Tra le produzioni RED CARPET in scena al Teatro Santuccio avremo un’originalissima interpretazione di due atti unici di Cechov, per la regia di Serena Nardi; il coinvolgente “Maledetti”, che già lo scorso hanno ha portato Baudelaire & Co. nel teatro di via Sacco; “Ludovico Secondo Ludovico”, pièce su Ludwig II di Baviera scritta e diretta da Vittorio Bizzi.

Altre due produzioni RED CARPET per il Teatro Nuovo e Villa Bossi: rispettivamente “La Gilda del Mac Mahon” e lo spettacolo musicale dedicato a Spoon River e De Andrè che è ormai un classico delle produzioni RED CARPET: “Dietro ogni scemo c’è un villaggio, dietro ogni blasfemo c’è un giardino incantato”.

 

21 ottobre 2016
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs