Varese

Varese, Una città di grandi traduttori. In Comune si raccontano ai varesini

Un momento dell'incontro in Sala Matrimoni

Un momento dell’incontro in Sala Matrimoni

Continuano gli incontri previsti nel cartellone delle iniziative per i 200 anni di Varese Città. Questo pomeriggio, in Sala Matrimoni, si è svolto un incontro dal titolo “Varese città di poeti e traduttori letterari”, titolo che conferma una delle eccellenze del territorio: prestigiosi traduttori di cui si avvalgono le più grandi case editrici.

A condurre l’incontro è stato il poeta e traduttore Silvio Raffo. Assenti i rappresentanti dell’amministrazione comunale.

Pur non pubblicizzato adeguatamente, l’incontro ha registrato la presenza di un pubblico significativo e molto attento. Hanno partecipato e sono intervenuti alcuni prestigiosi traduttori: da Carmen Giorgetti Cima, che traduce dallo svedese e che ha fatto conoscere agli italiani uno scrittore come Stieg Larsson, a Silvia Pareschi, traduttrice dall’inglese, fino a Elina Klersy e a Fabio Scotto, entrambi traduttori dal francese. Quest’ultimo è stato grande amico e profondo conoscitore di Yves Bonnefoy, di cui ha curato un Meridiano Mondadori.

Grandi traduttori dalle lingue europee che hanno raccontato, non senza qualche tecnicismo, la loro esperienza di lavoro su autori appartenenti ad altri mondi culturali, spesso anche lontani. Un incontro che ha confermato come la cultura sia per Varese un bene primario, a cui affidare il rilancio della città.

 

 

10 ottobre 2016
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs