Varese

Varese, Nel cortile di abrigliasciolta una kermesse lunga un pomeriggio

Un evento abrigliasciolta

Un evento abrigliasciolta

Autori e lettori riuniti per un intero pomeriggio di cultura in azione. Questo era il semplice messaggio inviato a chi si è fatto contagiare dal virus della parola in azione e che in questi lunghi dodici anni ha composto abrigliasciolta.

Hanno risposto con calore in tantissimi ed è stato difficilissimo stilare il programma. “Abbiamo optato per aprire lo spazio e contenervi tutto” – dichiara Ombretta Diaferia, motore con Alessandro Gianni dell’impresa abrigliasciolta – “L’otto ottobre dalle due del pomeriggio sino alle otto, si succederanno tutti coloro che han fatto questo progetto dal 2004 ad oggi.”

Il primo pomeriggio sarà scandito dalla presentazione di attività, come il laboratorio di legatoria Trabi di Giorgia Bianchi (ore 14.30), o di progetti in cui il libro diventa media di una cultura come quella alimentare di Stefania Bonini (ore 15), il cui “Vegetariani si diventa” esce dalle pagine per diffondere informazione virtualmente e con il media più naturale, la voce.

La parte centrale, invece sarà affidata alla memoria e all’informazione, contestualizzandoli con la recente storia della città che culla da dodici anni la piccola impresa culturale abrigliasciolta: Andrea Giacometti, direttore di Varesereport (ore 15.30), che interverrà su “La cultura ai tempi della Lega” ci illuminerà su come si “informa” oggi e di come il “sistema ingessato” infici il lavoro di “somministrazione delle notizie”, mentre Laura De Bernardi (ore 16) ci offrirà pillole del suo libro di pensieri partigiani prealpini “Il mio 25 aprile”.

L’ultima parte della giornata sarà affidata proprio alla “parola in azione” con l’esempio di “Poesie dei cortili“ di Giuliano Mori (ore 16.30), che diffonde un’editoria artigiana e viva.

Si proseguirà con l’ultimo tratto della giornata totalmente affidata alla SPOKEN WORD: sarà “praticata” la creazione di un componimento collettivo con tutti coloro che parteciperanno all’ingresso nel tredicesimo anno abrigliasciolta, sotto la guida di un’autentica “fautrice” della PAROLA IN AZIONE Antonella Visconti (ore 17). Anche questo grande componimento estemporaneo e corale confluirà nell’atto finale: portautore parola in azione si profila come una SPOKEN WORD no stop di tutti gli autori che hanno aderito.

“Abbiamo sacrificato il poetryslam” – prosegue la fondatrice – “PORTAUTORE PAROLA IN AZIONE, però, ne riproporrà le linee fondanti, valorizzando l’essenza di partecipare e condividere il lavoro dell’autore con il pubblico che ne fruisce, proprio come facciamo con il collettivo “carovana dei versi – poesia in azione”, che ci riserverà l’imprevedibile estemporaneità corale ed itinerante.”

Il tutto si svolgerà presso la sede di abrigliasciolta in via Daverio 18 a Varese.

 

3 ottobre 2016
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs