Varese

Varese, Arcigay diventa sempre più europea, trasferte in 33 Paesi Ue

gayDa Lunedì 3 ottobre Arcigay avvierà un processo di formazione ed empowerment dei/lle volontari/e, attraverso 33 trasferte europee, finalizzate a condividere nuovi linguaggi, pratiche e conoscenze con organizzazioni LGBTI di altri paesi europei.

Il 3 ottobre, cinque volontari Arcigay, tra cui Giovanni Boschini, presidente di Arcigay Varese, avvieranno  il progetto partecipando al primo corso di formazione in Austria. Poi, fino a luglio 2017, seguiranno altre trasferte, nei Paesi Bassi, in Danimarca, in Slovacchia e in Portogallo.

Le trasferte sono il cuore del  progetto  Get Equal Empowerment for LGBT Activism, finanziato per circa 51mila euro dal programma Erasmus+, settore educazione degli adulti, dell’Unione europea.   Arcigay  si conferma così un’associazione in grado non solo di accedere  a linee di finanziamento europeo, ma anche di fornire opportunità di formazione e di crescita continua per i propri volontari/e, permettendo loro di acquisire nuove competenze tecniche manageriali, comunicative e relazionali.

Tutto ciò arricchito dalla dimensione europea, nella quale scambiare buone pratiche e ragionare su opportunità di sviluppo, in particolare rafforzando i legami con partner europei per future opportunità di attività internazionali di formazione.

2 ottobre 2016
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs