Varese

Varese, Al via la Notte dei Ricercatori, oltre 700 ragazzi al Campus dell’Insubria

Bambini al Campus di Bizzozero

Bambini al Campus di Bizzozero

Oltre 700 bambini e ragazzi dagli 8 ai 18 anni hanno allegramente affollato il Campus dell’Università degli Studi dell’Insubria per le iniziative legate alla Notte dei Ricercatori, in corso oggi e domani in contemporanea in 300 città europee.

La giornata di oggi prosegue con due appuntamenti scientifici, a ingresso libero, alle ore 15 a Villa Toeplitz: il convegno su “I parchi urbani tra tutela, valorizzazione e opportunità sociali: l’idea di un green network per il rilancio del turismo a Varese Comune di Varese e Università dell’Insubria” e alla sera, ore 20.45 Aula via Ravasi, 2, “Il Lupo e la Città” a cura di CAI Varese.

Sabato 1° ottobre a partire dalle 15.00, Piazza Monte ospiterà “L’Università in Città” con esperimenti scientifici, visite guidate, mini-conferenze aperte a tutta la cittadinanza :“Energia e Cibo” a cura del Joint Research Centre, (JRC) Ispra (ore 17.30); “La formazione del giurista a Varese nella prospettiva europea” professoressa Barbara Pozzo, Università dell’Insubria (18.00); Chiara Frigerio sul recente terremoto dal titolo “Quando la ricerca geologica è al servizio della società: il terremoto di Amatrice (24 Agosto 2016)” e, infine, “Varese città universitaria” con il Sindaco di Varese, avvocato Davide Galimberti, e con il Magnifico Rettore dell’Università dell’Insubria, professor Alberto Coen Porisini. Alle ore 20.45 a Villa Mirabello, Andrea Bellati presenta “Giants in Varese” una carrellata di personaggi storici che hanno fatto la cultura e la scienza a Varese nei secoli: da Salvatore Furia, fondatore del Centro Geofisico Prealpino, alla scrittrice Liala, passando per Scipione Riva Rocci, l’inventore dello sfigmomanometro che visse molti anni proprio a Varese.

Per consultare il programma della manifestazione: www.uninsubria.it.

30 settembre 2016
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs