Milano

Milano, Nuova stagione de Gli Incamminati nella sala dedicata a Banterle

Emanuele Banterle

Emanuele Banterle

“Questo nuovo e importante progetto dimostra coraggio e passione da parte di chi ci sta lavorando da tempo e Regione Lombardia non poteva non condividere un’iniziativa che va a costituire un valore aggiunto al fervido tessuto culturale milanese”

Lo ha detto l’assessore alle Culture, Identita’ e Autonomie di Regione Lombardia, Cristina Cappellini, durante la conferenza stampa di presentazione della nuova sala aperta a Milano dal Teatro de Gli Incamminati, dedicata a Emanuele Banterle, che si è svolta oggi a Milano.

“La volonta’ di dedicare la nuova sala a Emanuele Banterle, ‘padre’ degli Incamminati, – ha detto ancora l’assessore – denota una grande  ensibilita’ e un valore umano oltre che professionale. Un percorso e’ piu’ forte e intenso se ha alla base valori comuni solidi”.

“Molto interessante la stagione presentata oggi – ha proseguito l’assessore – dalla riscoperta dell’opera di Testori alla riscoperta di figure che hanno reso Milano la capitale culturale che e’, approfondendo il loro legame con il territorio e le sue radici culturali, tutti aspetti che rientrano perfettamente nelle politiche culturali di Regione Lombardia”.

La nuova attivita’ teatrale, promossa dal Teatro de Gli Incamminati, ha una sala di 110 posti, situata all’interno della nuova sede del Centro Culturale di Milano (CMC).  La programmazione nella nuova sala avra’ inizio il 24 settembre prossimo con lo spettacolo Giuda, dal testo di Luca Doninelli, interpretato da Franco Branciaroli. “Conosco il testo del Giuda di Doninelli e sara’ un piacere apprezzarlo di nuovo con la voce di Franco Branciaroli, un altro pilastro del teatro e della cultura milanese”.

17 settembre 2016
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs