Milano

Milano, Scomparso Giancarlo Iliprandi, maestro della creatività italiana

Giancarlo Iliprandi

Giancarlo Iliprandi

Giancarlo Iliprandi ci ha lasciato. Con lui se ne va una delle figure di spicco del design italiano. Un uomo di un’immensa  statura intellettuale che nel 2015 riuscì a porre la parola fine alla sua biografia  “Note”, edito da Hoepli. Un’imperdibile excursus attraverso più di mezzo secolo di arte applicata italiana. Lo conobbi anni fa quando mi recai nella sua villa dietro la torre di Velate pubblicata su Living 56 corredata da un’intervista. Immediatamente nacque una grande simpatia fra noi che sfociò in un’amicizia lunga e fedele.

Accettò di essere l’ospite d’onore al dibattito organizzato per il primo Fuorisalone varesino da me curato per e con il designer Giorgio Caporaso. Brillante com’era affascinò letteralmente la pur difficile platea cittadina. Certo Varese è sempre stata vicina a questo grande signore della grafica grazie al suo sodalizio con Jacopo Pavesi, altro designer di punta cittadino. Lo vidi per l’ultima volta ai festeggiamenti per i suoi 90 anni dal comune amico milanese Dino Betti van der Noot, evento immortalato sulla nostra rivista.

Indimenticabile l’abbraccio tra i due grandi saggi, lui e Gillo Dorfles. Giancarlo, dicevo, era fedele con gli amici e mi aveva fatto l’onore di farne parte. Al posto delle parole si esprimeva con la matita e regolarmente, con spirito battagliero e grandissima lungimiranza ci mandava i suoi editti riguardanti l’attualità più saliente. Manifesti di una lucidità addirittura sconcertante: ci faceva riflettere, ponendo il dito nelle innumerevoli piaghe della nostra società. Con altrettanta lucidità aveva lui stesso annunciato agli amici che ci avrebbe lasciato presto. Una lettera che conserverò sempre a prova di come possa essere un vero “Uomo”.

L’8 settembre mandò una sua ultima nostalgica riflessione riguardante quella storica data ,cruciale per il nostro Paese. In postilla annunciò di essersi unito in matrimonio con la sua meravigliosa Monica il mattino stesso, al Fatebenefratelli. Il mondo del design perde con lui il suo più significativo punto di riferimento, gli amici varesini lo piangono  e sono vicini con affetto alla sua Monica, compagna di tutta una vita.

Nicoletta Romano

16 settembre 2016
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs