Varese

Varese, Aperta la mostra di Elda Francesca Clerici, l’arte come riuso degli oggetti

Da sinistra Valentina Zolla e Elda

Da sinistra Valentina Zolla e Elda

Si è aperta a Varese la mostra “La seconda vita dell’oggetto” personale di scultura e tecnica mista di Elda Francesca Clerici, una quarantina di opere che l’artista ha allestito personalmente nello spazio Futuro Anteriore.

Presenza significativa di pubblico per il vernissage, in cui l’artista ha letto alcune pagine di Italo Calvino tratte da “Il cavaliere inesistente”.

Un percorso di opere accomunate dal filo rosso del riciclo e riuso, sia pure in termini di creatività artistica, di oggetti e materiale in gran parte appartenuto a produzioni industriali.

La curatrice della mostra, la giornalista e critica Valentina Zolla, ha offerto un’interessante cornice alla mostra. “Questa mostra – ha sottolineato la curatrice – non vuole essere un’antologica rispetto al suo percorso ma un focus sulle opere dedicate alla tematica del riuso che Elda presenta in una chiave insolita con  commistioni e rivisitazioni inedite di materiali e strumenti di un passato contadino e industriale in particolare legati al territorio”.

15 settembre 2016
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs