Varese

Varese, Alcol Prevention Yeah, l’assessore Strazzi recita “I tre grappoli” di Pascoli

L'assessore Strazzi davanti al manifesto dell'iniziativa

L’assessore Strazzi davanti al manifesto dell’iniziativa

Davvero un valore aggiunto culturale è quello portato dagli assessori della giunta Galimberti in Comune a Varese. Questa mattina è stato lanciato in Sala Matrimoni l’evento dell’Alcol Prevention Yeah, un evento che vede tra i promotori Palazzo Estense-Servizio Informagiovani, oltre alla partecipazione di molte altre realtà associative.

A presentare l’evento l’elegante assessore ai Giovani, Francesca Strazzi, che è stata protagonista di un breve video sul tema della guida in stato di ebbrezza. Un video girato nei Giardini Estensi qualche settimana fa.

Ma questa mattina l’assessore, spiegando il senso di questo appuntamento, ha voluto citare a memoria una bellissima poesia del grande Giovanni Pascoli, otto versi splendidi tratti dalla raccolta “Myricae”, particolarmente appropriati per il tema al centro dell’attenzione. “I tre grappoli” è risuonata nella Sala del Comune, che il giorno prima era stato location perfetta per le considerazioni dell’assessore alla Cultura, Roberto Cecchi, sull’Angelus Novus di Paul Klee e di Walter Benjamin.

Così il giovane assessore Strazzi ha reso ancora più vivace la presentazione dell’evento, che sarà caratterizzato da una campagna grafica cartacea e web che informerà la popolazione, soprattutto giovanile, sui rischi connessi all’abuso da alcol rispondendo allo slogan “Ti sei bevuto il cervello?”: guidare sotto effetto di alcolici, bere a stomaco vuoto, comprare alcolici sotto i 16 anni, prendere drink per sballare.

Come ogni anno, durante la manifestazione, si concluderà il concorso per il miglior aperitivo al limite 0,5 in collaborazione coi bar/locali di Varese. Sono già più di 20 i locali che hanno aderito alla proposta di creare  un cocktail di alta qualità che rispetti il limite  alcolemico consentito dal codice della strada.

Nelle serate del 13, 14 e 15 settembre, una giuria tecnica composta da  rappresentanti di ASCOM, Confesercenti, Agenzia Formativa della Provincia di Varese, Istituto alberghiero “De Filippi”e Slow Food ,Aibes, Onav e Barman at work si recherà nei bar che aderiscono all’iniziativa per la degustazione dei cocktail e l’assaggio degli accompagnamenti gastronomici proposti.

Ci sarà inoltre una giuria giovani formata dagli studenti dell’Agenzia Formativa di Varese, dell’Istituto Alberghiero De Filippi e da alcuni ragazzi del Servizio Civile Informagiovani che, a seguito di una formazione sulla riduzione dei rischi nel mondo del divertimento notturno gestita dagli operatori di Cooperativa Lotta Contro l’Emarginazione, valuterà l’aperitivo preferito al limite 0,5 che riceverà il premio offerto dalla rivista mensile VIVA MAG. Voterà anche una giuria popolare, costituita dai clienti dei bar.

Infine il 16 settembre sarà possibile effettuare test alcolemici presso l’Unità Mobile Discobus  in corso Matteotti, con info point di prevenzione sul tema, presso le pattuglie della Polizia Locale e Polizia Stradale, rispettivamente in piazza Monte Grappa e Piazza Podestà. Saranno presenti due postazioni gestite da peer educator formati dagli operatori di Cooperativa Lotta: in Corso Matteotti: gestita dai ragazzi della Croce Rossa Italiana, TASSO Team, per la  riduzione dei rischi su alcol, sesso e sostanze stupefacenti. Si proveranno gli “occhiali della sbronza”, occhiali  speciali che permettono, senza aver bevuto alcolici, di vedere, come se si avesse un’alcolemia sopra lo 0,8; e in Piazza Carducci: gestita dall’Alcol Prevention Team del progetto Lucignolo/STEP.  Alcuni peer educator fra i 16 e i 20 anni gestiranno il simulatore di guida, una moto con sella e manubrio collegati ad un computer che permette di mettere alla prova le proprie capacità di guida e le eventuali difficoltà dovute al tasso alcolemico troppo alto.

Quest’anno l’evento artistico musicale sarà gestito da tre associazioni giovanili: Karakorum Teatro vincitore del bando per idee imprenditoriali giovanili “Accendi le tue idee” conosciuto in città per l’organizzazione dell’evento presso il Teatrino di Via Sacco Speck Easy presenta in Piazza Podestà Tournée da bar. Un progetto che intende diffondere il teatro, la cultura e l’amore per la letteratura e i grandi classici in luoghi teatralmente non convenzionali. Una vera e propria tournée che viaggia di sera in sera mettendo in scena all’interno dei bar i grandi classici del teatro con l’intento di avvicinare nuovo pubblico e di alzare il livello medio dell’intrattenimento serale.

Ci sarà poi lo Spazio Kabum è la prima scuola di circo varesina che sarà inaugurata sabato 24 settembre in via Guicciardini a Varese; anche loro vincitori di accendi le tue idee porteranno in Piazza Carducci il loro progetto Circoandando: un laboratorio di circo in movimento che viaggia su quattro ruote, portando la magia e la bellezza del circo per strade e piazze. Giocoleria, acrobatica a terra, acrobatica aerea, equilibrismo, queste alcune delle discipline che grandi e piccini potranno sperimentare durante la serata.

Infine l’Associazione No Profit “Le Officine” nasce nel gennaio 2015 con lo scopo di promuovere attività culturali in Italia e all’estero  di iniziative destinate alla formazione culturale e sociale, favorendo lo sviluppo tra i soci e i cittadini in generale. Porteranno per la prima volta a Varese l’evento che nell’estate 2016 ha spopolato in tutti i festival della provincia: la SILENT DISCO! La silent disco (o discoteca silenziosa) è un particolare tipo di evento musicale durante il quale i partecipanti ballano ascoltando la musica individualmente attraverso cuffie o auricolari.

Quest’anno l’evento avrà l’onore di lanciare la Settimana europea della mobilità sostenibile ospitando il gazebo di ciclo città in Piazza Montegrappa. Per l’occasione il Comune di Varese metterà a disposiziopne delle giurie le bici del bike sharing per muoversi liberamente di bar in bar.

 

13 settembre 2016
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs