Varese

Varese, Stagione musicale del Comune, è polemica con l’ex assessore Longhini

L'ex assessore (oggi capogruppo forzista) Simone Longhini

L’ex assessore (oggi capogruppo forzista) Simone Longhini

Dura replica della nuova amministrazione comunale del sindaco Galimberti alle affermazioni del consigliere, Simone Longhini, relative agli aumenti dei biglietti della Stagione musicale comunale.

Da Palazzo Estense giunge un documento: “si riporta integralmente quanto, forse dimenticato dal consigliere, fu approvato il 18 maggio 2016 con deliberazione del Consiglio comunale della precedente amministrazione, in cui Longhini era assessore. Per di più, la proposta di aumento dei biglietti fu inserita nel bilancio di previsione proprio su indicazione della passata Giunta.

Dal “Bilancio di previsione Aggiornamento Documento Unico di Programmazione per il periodo 2016/2018″

Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n.30 del 18/05/2016

Aggiornato con gli emendamenti

Programma operativo 37 – Manifestazione culturali, teatrali e musicali -

Referente politico Simone Longhini : “Stagione musicale comunale: si prevede di organizzare 10/12 concerto di musica classica, suddivisi in cicli differenti, presso varie sedi, da ottobre a giugno; nonostante una riduzione degli investimenti dedicati a tale iniziativa si ritiene di riuscire a mantenere il consueto alto livello qualitativo, con una ricerca di economie in tutti gli aspetti organizzativi. E’ auspicabile, anche su indicazione della Giunta comunale, che venga ritoccato il prezzo dei titoli di accesso ai concerti, al fine di incrementare la percentuale di copertura della Stagione, peraltro già attestata intorno al 60%”.

8 settembre 2016
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a “Varese, Stagione musicale del Comune, è polemica con l’ex assessore Longhini

  1. Viola Milano il 8 settembre 2016, ore 22:54

    Centrodestra varesino doc: scaglia la pietra e nasconde la mano

Rispondi

 
 
kaiser jobs