Varese

Varese, Monsignor Giovanni Giudici a Bosto, la messa e poi una conferenza

Monsignor Giudici

Monsignor Giudici

Era atteso a Varese, dopo che aveva dichiarato: “Torno a fare il prete in una parrocchia”. Monsignor Giovanni Giudici, laureato in Bocconi, Vescovo a Pavia, già vicario generale dell’arcidiocesi di Milano, “braccio destro” del Cardinal Carlo Maria Martini, questa mattina ha celebrato la messa domenicale delle ore 11.30 nella parrocchia San Michele di Bosto.

Monsignor Giudici è tornato nella “sua” Varese. Aveva scritto a papa Francesco, raggiunti i limiti d’età,  per tornare in una parrocchia della città giardino, dove Giudici è nato e che ha lasciato nel ’57 per andare a trascorrere un anno negli Usa. Poi, dopo la laurea in Bocconi e la vocazione, la lunga carriera ecclesiastica. Come è stato detto ricordato nel corso della messa, le condizioni di salute del presule sono attualmente problematiche.

Giudici, intervenendo per l’omelia, ha ricordato che oggi cadeva la festa di Sant’Anna, madre di Maria, una ricorrenza che in passato veniva celebrata a Bosto, come festa di fine luglio. Poi monsignor Giudici si è soffermato sul tema dei nonni, una vera colonna nella società attuale, nelle famiglie, nelle parrocchie.

Al termine della celebrazione,il sacerdote residente don Enrico De Capitani ha ricordato i Pomeriggi domenicali di agosto al monte Bernasco di Bosto dedicati al tema “Sfide odierne della Chiesa”, che partiranno il 7 agosto alle ore 16 con un intervento di Vittorio Bellavite, presidente nazionale di “Noi siamo Chiesa”, che parlerà della Chiesa e dei suoi problemi visti dalla periferia (Bellavite è autorevole esponente della Chiesa di base). Il 14 agosto, sempre alle 16, sarà la volta dell’incontro tenuto da monsignor Giovanni Giudici, che parlerà “Dal nucleo centrale della Chiesa”.

 

31 luglio 2016
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs