Regione

Regione, Da questa sera appare sul Pirellone scritta ‘Verita’ x Regeni’

Giulio Regeni

Giulio Regeni

Anche il Consiglio regionale della Lombardia in prima linea nel chiedere che sia fatta pienamente luce e chiarezza sulle circostanze che hanno portato alla morte di Giulio Regeni. Come deciso dall’Ufficio di Presidenza presieduto da Raffaele Cattaneo, da stasera Palazzo Pirelli sarà illuminato con la scritta “Verità x Regeni”, visibile sulla facciata del Grattacielo che guarda verso piazza Duca D’Aosta.

“A sei mesi dalla morte del nostro giovane connazionale, il Consiglio regionale si unisce al dolore dei familiari e dell’intero popolo italiano per questa tragica vicenda – ha commentato il Presidente Cattaneo, che insieme all’Ufficio di Presidenza ha dato il via libera all’iniziativa -. La nostra è una testimonianza per dire che non abbiamo dimenticato Giulio Regeni e che per onorare la sua memoria ci uniamo alla voce dei tanti che chiedono chiarezza su questa vicenda, anche alla luce degli ultimi elementi emersi dall’inchiesta. Non ci possono essere ombre su quanto accaduto al ricercatore e non possiamo tollerare verità parziali”.

Il ricercatore italiano dell’Università di Cambridge fu rapito in Egitto il 25 gennaio 2016, giorno del quinto anniversario delle proteste di piazza Tahrir, e il suo corpo fu ritrovato il 3 febbraiosuccessivo. La sua salma, abbandonata vicino al Cairo in un fosso lungo l’autostrada per Alessandria, presentava evidenti segni di torture. L’iniziativa del Consiglio regionale avviene a sei mesi esatti dalla scomparsa, in una fase delicata delle relazioni tra Italia ed Egitto.

25 luglio 2016
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs