Laveno

Laveno, Fiaccole in ricordo di Loretta, Comune e associazioni si mobilitano

Un momento della manifestazione

Un momento della manifestazione

Tante fiaccole a Laveno Mombello per dire no al femminicidio e alla violenza sulle donne. Si è svolta per le vie di Laveno la fiaccolata in ricordo di Loretta Gisotti uccisa a casa dal marito. Una fiaccolata che vedeva in prima fila la mamma della vittima e le donne di Laveno.

Una mobilitazione organizzata dai centri antiviolenza, le case rifugio, le associazioni femminili della provincia di Varese, il Coordinamento Donne Cgil Cisl Uil Varese, Anpi e con il patrocinio del Comune di Laveno.

La fiaccolata ha poi raggiunto il Comune. “Un fatto che colpisce me e tutta la comunità – ha detto il sindaco Ielmini -. Erano due persone che vedevo tutti i giorni e quello che gli è successo è un fatto che ha lasciato tutti senza parole, che colpisce l’anima. Credo che noi, come amministratori, dobbiamo fare scelte che aiutino le famiglie ad uscire dalle situazioni di difficoltà”. La parola è andata infine alle associazioni impegnate sul territorio contro la violenza sulle donne.

20 luglio 2016
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs