Regione

Regione, Moschee, Cattaneo polemico con Maroni: non impedire luoghi di culto

Il presidente Cattaneo

Il presidente Cattaneo

“La libertà religiosa è un diritto sacrosanto di qualunque Paese civile” ma allo stesso tempo “in una società multietinica e multireligiosa bisogna avere delle regole che disciplinino luoghi di culto ed è quello che abbiamo cercato di fare con la nostra legge in Regione Lombardia”.

Così il presidente del Consiglio regionale Raffaele Cattaneo a margine di un seminario al Pirellone è intervenuto riguardo alla costruzione di nuovi luoghi di culto dopo che il governatore Roberto Maroni, a seguito dell’attentato di Nizza, ha annunciato di voler introdurre regole più severe nella cosiddetta legge lombarda “anti moschee”.

“Non credo che faremmo un passo avanti se volessimo assomigliare all’Arabia Saudita dove professare la fede cristiana è un reato penale -ha aggiunto Cattaneo -non dobbiamo indirizzarci su quella strada”. Secondo il presidente del Consiglio regionale piuttosto è  “compito delle istituzioni e della politica tentare una regolamentazione che non impedisca la costruzione dei luoghi di culto, ma che al tempo stesso li regolamenti e li collochi in luoghi e condizioni che possano garantire a tutti la sicurezza e la serenità”.

 

19 luglio 2016
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs