Varese

Varese, La Casa del Sorriso ospiterà pazienti al Del Ponte e loro famigliari

La presentazione dell'iniziativa

La presentazione dell’iniziativa

La Casa del Sorriso ha aperto le sue porte per presentarsi, mentre fervono gli ultimi preparativi, ad autorità e giornalisti. L’edificio, messo a disposizione in comodato d’uso per 25 anni dall’Azienda sanitaria Sette Laghi alla Fondazione Il Ponte del Sorriso, ospitava dipendenti dell’ospedale e ora, ristrutturato e arredato di tutto punto, sarà da settembre una casa che ospiterà pazienti (donne e bambini), o loro parenti, in occasione di cure presso l’ospedale Del Ponte di Varese.

Come ha spiegato Emanuela Crivellaro, presidente della Fondazione Il Ponte del Sorriso, “sono 12 gli appartamenti offerti, che potranno ospitare 36 persone, con una modica spesa (15 euro al giorno per tre persone), a famiglie che non possono permettersi un appartamento in affitto o un posto in albergo mentre sono in corso cure e terapie”. Ecco dunque la riqualificazione della casa da parte della Fondazione con l’impiego di una cifra considerevole, 750 mila euro, raccolti grazie alla collaborazione della catena di supermercati Carrefour e della Fondazione Cariplo. Negli appartamenti settimanalmente sarà fatto un cambio di biancheria. “Una struttura del genere – continua la Crivellaro – è rara in Italia e nella stessa Lombardia, fatta eccezione per Milano”.

E’ intervenuto anche il dg dell’azienda ospedaliera, Callisto Bravi: “Un’iniziativa conveniente per entrambi: per l’ospedale, perchè questo intervento ha valorizzato il suo patrimonio immobiliare, e per i pazienti e i loro famigliari, che possono fare affidamento su una struttura come questa”.

Presente al sopralluogo anche il sindaco di Varese Davide Galimberti: “Questa struttura va nella direzione da me auspicata: le istituzioni pubbliche devono essere affiancate da realtà del volontariato, che consentono di mantenere elevata la qualità dei servizi, un modello che potrà dare frutti anche se sperimentato in altri settori”. Un’iniziativa che, rimarca Galimberti, “rende la città di Varese sempre più protagonista nello scenario della sanità lombarda”.

 

 

15 luglio 2016
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs