Gavirate

Gavirate, Scomparso Sergio Terzaghi, fondatore dell’emittente Telesettelaghi

Sergio Terzaghi

Sergio Terzaghi

Si è spento, dopo una lunga ed estenuante malattia, il fondatore di Telesettelaghi Sergio Terzaghi. All’età di 80 anni, lascia la moglie Aurora e i 4 figli, Paola, Giorgio, Monica e Mara e 5 nipoti. Amante del lavoro e dedito alla famiglia è sempre stato schivo e lontano dai riflettori. Imprenditore edile per anni, si è poi appassionato all’emittenza televisiva quasi per caso.

Aveva fondato Telesettelaghi nel 1984, proprio per promuovere la sua attività immobiliare, ma ben presto divenne un impegno che lo appassionò e lo assorbì quasi totalmente, anche se non lasciò mai la sua attività di costruttore.

Amava Gavirate e la frazione di Groppello in particolare, contribuì fattivamente alla realizzazione del Santuario dedicato alla Madonna del Rosario e delle Vocazioni, fortemente voluto dall’allora parroco Don Felice Rimoldi con cui Sergio Terzaghi aveva un rapporto molto stretto. Aveva anche realizzato il restauro della cappelletta di Viale Ticino a Gavirate:  un ulteriore segno della sua fede e dell’impegno per il suo paese.

E’ stato attivo anche nello sport cittadino: fu consigliere della società di basket femminile e per alcuni anni sponsorizzò con il marchio Terzaghi Casa l’attività maschile. Era consulente del lavoro ed è stato per alcuni anni membro del consiglio nazionale di AERANTI, l’Associazione Nazionale delle Tv locali.

Alle diverse richieste di impegnarsi in politica, ha sempre rifiutato, pur sostenendo concretamente progetti che riteneva utili per la comunità. Da quasi un decennio si era ritirato dal lavoro lasciando la guida dell’emittente varesina, con sede a Gavirate, ai figli che con passione e professionalità hanno traghettato l’azienda nel difficile passaggio al digitale solo con le loro forze e senza aiuti esterni pur nelle difficoltà della contingente situazione economica del paese. Proprio i figli hanno portato avanti gli insegnamenti del loro papà: onestà, dignità, rispetto per gli altri, lavoro e sacrificio. Ricordatevi sempre, diceva, che solo vivendo così potrete ogni giorno camminare a testa alta.

Negli ultimi anni la malattia lo ha segnato, ma ha sempre sostenuto ed incoraggiato il lavoro dei figli, senza far mancare il suo appoggio e dispensando consigli. I funerali si svolgeranno nella chiesa di Oltrona al Lago il giorno 13 luglio alle ore 15.

12 luglio 2016
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs