Cultura

Cultura, Scomparso Yves Bonnefoy, che fu ospite a Varese e ammirò il Sacro Monte

Il grande poeta francese

Il grande poeta francese

Una notizia che ha destato grande rammarico in tutto il mondo della cultura: si è spento a Parigi, all’età di 93 anni, da tempo malato, uno dei più grandi poeti al mondo, Yves Bonnefoy. Una morte che lo ha colto mentre il poeta era al lavoro sulla sua opera completa da pubblicare nella collana Pléiade di Gallimard.

Un grande poeta che ebbe anche rapporti con Varese. Torniamo indietro, ad una manifestazione culturale che fu cancellata: “Amor di Libro”. Era l’edizione 2007 e uno spazio venne organizzato per dare voce alla grande poesia. Il 25 maggio 2007 era ospite della manifestazione un grandissimo poeta greco Titos Patrikios. Ma accanto al greco arrivò anche Bonnefoy per dare vita ad un incontro memorabile, introdotto dall’editore Nicola Crocetti, con la partecipazione di uno dei maggiori esperti e traduttori del poeta francese, il varesino Fabio Scotto, che anni dopo curò il Meridiano Mondadori dedicato a Bonnefoy. 

Un incontro con Varese che, per il poeta francese, non si limitò all’evento dedicato alla sua poesia. Insieme a Scotto e Crocetti, e alla poetessa Stefania Cadario, il poeta fece visita al Sacro Monte, e volle conoscere da vicino la Via Sacra. Era presente alla camminata Dino Azzalin, tra gli organizzatori, con Crocetti, dell’appuntamento con Bonnefoy. “E’ stato un incontro indimenticabile, con un uomo curioso di conoscere e di vedere la bellezza di Varese”, ricorda oggi Azzalin, che non dimentica neppure il pranzo ad un ristorante del Sacro Monte, dove Bonnefoy conversò piacevolmente con gli amici varesini.

 

 

2 luglio 2016
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs