Comerio

Comerio, De Ruysscher e Portatadino con “Back Stage” a Microcosmi

Un'opera di De

Un’opera di De Ruysscher

In questi giorni l’arte contemporanea grazie a Christo sta diventando fenomeno mediatico globale. Fatte le debite proporzioni, quest’anno a Microcosmi abbiamo deciso di iniziare un percorso di apertura verso l’arte contemporanea.

Abbiamo la fortuna ed il privilegio di avere a Comerio due artisti con esperienze e background internazionali; Kim De Ruysscher e Vera Portatadino, con i quali abbiamo condiviso un’idea progettuale  che possa ambire nel tempo a lasciare un segno, ad essere punto di riferimento virtuoso a cui altri enti e gli stessi addetti ai lavori possano guardare con ispirazione.

L’installazione “BACK STAGE” sarà situata all’interno del salone polivalente ricavato da un vecchio magazzino industriale degli anni 50, sarà molto interessante il contrasto tra un’installazione video che racconta la poetica, il processo creativo e le opere dei due artisti all’interno del salone avvolto dal buio assoluto, una sorta di BLACK BOX della creatività (sarà infatti completamente sigillato in modo che  la luce non potrà entrare) e lo spettacolare panorama naturale di cui si potrà godere dal Belvedere, il tutto arricchito da letture e conversazioni  da parte di Silvia Sartorio e Andrea Chiodi.

L’installazione sarà inaugurata il giorno 25 giugno alle 20:30 e  resterà visitabile sino al termine di Microcosmi (26 giugno). Insomma, se un tempo gli artisti si ritrovavano nei paesini della Provenza, perché non stimolarli a volersi misurare, sulle sponde del nostro lago e dei suoi panorami incantevoli?

20 giugno 2016
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs