Varese

Varese, Galimberti rilancia partecipazione e trasparenza degli atti del Comune

Davide Galimberti in piazza De Salvo

Davide Galimberti in piazza De Salvo

Partecipazione e trasparenza, i due temi che sono al centro della nuova delibera firmata da Davide Galimberti, candidato sindaco del centrosinistra. Ne parla in piazza De Salvo, alle Bustecche. “Pur avendo terminato da poco i lavori di riqualificazione – dichiara Galimberti -, ci sono giunte, dagli abitanti, notizie di infiltrazioni e di pezzi che si staccano”. “Un taglio del nastro elettorale”, chiude Galimberti.

“Occorre ci siano anche vigilanza e controllo – continua il candidato sindaco spiegando i contenuti della delibera – su come vengono realizzati i lavori. Noi vogliamo che i varesini possano dare vita ad una partecipazione diretta e che ci sia un reale coinvolgimento nel caso il Comune formuli proposte. Che i cittadini siano sentiti”.

Dunque, Galimberti rilancia il bilancio partecipato, che deve essere legato alle proposte dei cittadini, così come l’allocazione delle risorse. Poi il candidato ribadisce il giorno del ricevimento del sindaco il giovedì dalle ore 8 alle ore 20. Non manca, nell’elenco delle misure, anche la determinazione dello stipendio del sindaco avvenga con una consultazione on line (“chiederò al segretario generale di preparare un regolamento entro il 30/11/2016″).

Galimberti chiede che gli atti del Comune abbiano la massima diffusione, pubblicandoli sui siti on line. Infine Galimberti annuncia: “Ho deciso che al sindaco facciano capo anche le deleghe relative a legalità, efficienza e sicurezza”.

15 giugno 2016
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs