Varese

Varese, Galimberti: violenza contro le donne, Comune parte civile ai processi

Davide Galimberti

Davide Galimberti

Dura presa di posizione sul tema della violenza contro le donne da parte di Davide Galimberti, candidato sindaco del centrosinistra a Varese.

“La violenza sulle donne non solo va condannata ma sconfitta giorno per giorno con comportamenti ed azioni concrete. Anche un’amministrazione comunale ha gli strumenti per fare la propria parte. Questo è un tema prima di tutto culturale e come tale va affrontato. A partire dalle scuole e dai nostri ragazzi: io mi impegno a costruire un percorso insieme ai presidi e agli insegnanti delle scuole comunali, che già fanno tanto in questo campo, per sostenere progetti specifici che spieghino ai ragazzi che la violenza è sempre la strada sbagliata sia fuori che tra le mura di casa. Ma vanno sostenute anche tutte le iniziative dell’agenzia educative e formative del territorio che si indirizzano a sensibilizzare i cittadini su questo tema. Insieme a questo ci attiveremo per sollecitare il potenziamento della rete di assistenza nei consultori e la collaborazione con le associazioni impegnate in questo ambito così da poter intervenire tempestivamente a difesa delle donne. Inoltre il Comune deve lavorare per migliorare la sinergia con le Forze dell’Ordine. La mia amministrazione, come avviene in altre parti di Italia si costituirà sempre parte civile nei casi di violenza sulle donne che verranno portati in giudizio”.

12 giugno 2016
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs