Varese

Varese, Orrigoni: una città sempre più amica degli animali

Paolo Orrigoni con il suo cane Harry

Paolo Orrigoni con il suo cane Harry

Varese sarà sempre più una città pet friendly. Una famiglia su due ha in casa un cane, un gatto o un animale da compagnia. Varese città della famiglia, con uno specifico programma, avrà cura e attenzione agli animali che sono parte integrante del tessuto familiare; spesso un cane o un gatto sono gli unici compagni fedeli delle persone più anziane.

Ma come rendere più facile la vita con gli amici a quattrozampe? “Molto è stato fatto, dopo il via libera all’ingresso dei cani nei bar e nei ristoranti – spiega il candidato del centrodestra Paolo Orrigoni -. In questi giorni di campagna elettorale, in giro per i quartieri ed in centro, ho incontrato tante famiglie accompagnate dai loro cani. E ho ascoltato anche le loro esigenze. Varese ha tanti spazi verdi: possiamo quindi aumentare le aree destinate e riservate ai cani, dove possano correre liberi in perfetta convivenza con chi frequenta gli stessi parchi. Oltre ai Giardini Estensi e a Villa Mylius valuteremo altri dog park attrezzati per la ricreazione degli amici animali. Importante è poi garantire la massima vivibilità e pulizia della nostra città: per questo incrementeremo e renderemo più visibili i punti di distribuzione di sacchetti e palette”.

Grande attenzione anche alla gestione del canile municipale, con la collaborazione delle associazioni già presenti in città, per favorire e garantire la rapidità delle adozioni per i cani abbandonati. “Come amministrazione cercheremo di fare innanzitutto prevenzione contro gli abbandoni, con campagne mirate nei periodi più a rischio – precisa Orrigoni -. Ogni cane ospitato nella struttura di via Friuli costa circa 3 euro al giorno: dobbiamo far sì che nella nostra civile Varese il fenomeno dell’abbandono si riduca in modo deciso. Garantiremo anche l’apertura e la gestione del gattile comunale, sempre nell’ottica della massima collaborazione con i volontari che già si occupano delle colonie feline”.

Infine, come è stato indicato nel programma del centrodestra, si promuoverà ogni anno a Varese una manifestazione canina e felina. “Sarà inserita nel calendario degli eventi promossi dal Comune – conclude Orrigoni – in modo da creare una sorta di circuito che possa portare in città appassionati dall’Italia e dall’Europa”.

 

 

9 giugno 2016
© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti a “Varese, Orrigoni: una città sempre più amica degli animali

  1. marcello il 9 giugno 2016, ore 18:51

    Vergognoso modo di attirare voti,aspettandosi che le associazione cani e gatti votino per lui. Chiunque dotato di buonsenso capisce la futilita’ dell’argomento in rapporto ai veri bisogni della gente.

  2. riccardo parlato il 9 giugno 2016, ore 19:30

    Dopo questa sortita per accattivarsi gli animalisti, sono sicuro che non e’ la persona adatta a governare Varese

Rispondi

 
 
kaiser jobs