Varese

Varese, Il Pedibus compie dieci anni. E la Pascoli taglia il traguardo per prima

L'assessore Angelini interviene in Salone Estense

L’assessore Angelini interviene in Salone Estense

Grande festa, ieri a Varese, per il Pedibus, una bella iniziativa che in questi anni si è sviluppata in città silenziosamente, costantemente. Circa trecento bambini delle scuole varesine che hanno partecipato al concorso si sono trovati, con insegnanti e genitori, in Salone Estense per partecipare alla premiazione del concorso organizzato dall’assessore Famiglia e Persona, Enrico Angelini, svoltosi quest’anno dal 4 aprile al 20 maggio. Alla scuola che si è conquistata il primo posto un premio di 200 euro 2000, e libri agli altri.

A Varese l’iniziativa è partita dieci anni fa e quest’anno ha visto la partecipazione di quattro scuole: Pascoli, Parini, Garibaldi e Foscolo. Come ha spiegato l’assessore Angelini, che un po’ emozionato ha partecipato alla premiazione che è stata la sua ultima iniziativa pubblica prima delle elezioni (peraltro Angelini si ricandida nella lista della Lega Civica), “il Pedibus è un modo divertente per andare a scuola a piedi con percorsi sicuri ed organizzati, accompagnati da adulti, abituando i bambini al movimento ed al rispetto per la natura. Il Pedibus è da considerasi ‘una buona prassi’ da condividere, un valido modello alternativo di mobilità a favore della propria salute che nel contempo rende la città più accogliente e vivibile per tutti”. 
Ad aggiudicarsi il primo premio è stata la scuola Pascoli, che tra il tifo scatenato dei ragazzi ha ritirato il premio dalle mani dell’assessore Angelini, seguita dalle scuole Parini, Garibaldi e Foscolo. La Pascoli ha effettuato 33 giornate di Pedibus come la Parini, ma ha vinto perchè a pari merito conta il numero dei partecipanti e la Pascoli ha superato i cento partecipanti.
“Ogni anno è un’esperienza diversa, dato che viene attuata dalle varie scuole con modalità diverse”, spiega l’insegnante della Pascoli, Rita Serafini. “Il Pedibus può essere fatto una volta al mese oppure con una settimana intensiva. Ed è bello vedere i bambini sorridenti e felici”. La Serafini sottolinea che “è importante lanciare un messaggio di benessere a tutti, ma senza i genitori e la loro collaborazione Pedibus non esisterebbe”.
Nel corso della mattinana l’associazione Kiwanis ha premiato con una targa la scuola che da più anni – esattamente dal 2005 – organizza il Pedibus tra i suoi studenti, e il premio è andato alla Pascoli. E’ intervenuto anche Beppe Ferrari, presidente Fiab Ciclocittà di Varese, ch

e nel 2005 ha iniziato il progetto di mobilità sostenibile organizzando il Bicibus alle scuole medie.

1 giugno 2016
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs