Varese

Varese, Galimberti: siamo la coalizione dei sì, la Lega è minoritaria e sa dire solo no

Davide Galimberti

Davide Galimberti

Non nasconde la sua soddisfazione, Davide Galimberti, candidato sindaco del centrosinistra, per la serata con il premier Matteo Renzi al Cinema Vela. Un evento che, a dire del candidato, “ha aperto una nuova fase per Varese: dal 6 giugno (o due settimane dopo se ci sarà il ballottaggio) partirà un tavolo con il governo per realizzare tutti gli interventi necessari”. Galimberti evoca il Sacro Monte e il fatto che il bando cultura i cui termini sono scaduti. “A differenza di noi, al candidato della Lega non è venuto in mente di fare richiesta”. C’è poi la questione delle infrastrutture, come “l’ingresso in città dell’autostrada, problema che va risolto definitivamente”. Infine il tema delle scuole e degli impianti sportivi da riqualificare.

Del resto, dice Galimberti, tutti punti del programma che è stato depositato in Comune. “Mi pare invece che il candidato della Lega aggiunga elementi che non c’erano nel suo programma, indice di poca serietà, con il rischio che si possa prendere in giro i cittadini”. “Per me il programma è una cosa molto seria, che esce dal confronto con i cittadini”, rimarca Galimberti.

In occasione del 2 Giugno Galimberti lancia l’idea di celebrare anche a Varese i 70 anni del voto alle donne. “Vogliamo celebrare questa tappa ed estendere l’invito a tutti i candidati sindaci delle diverse coalizioni, in modo da ribadire il protagonismo femminile nel futuro a Varese”.

“Non ho avuto alcuna risposta da Maroni alla mia proposta di un confronto – conclude Galimberti -. Allora estendo l’invito anche al candidato della Lega. La data disponibile è solo quella dell’1 giugno, non vedo altre possibilità”. Infine da Galimberti arriva l’auspicio di moderare i toni della campagna elettorale: “Certi atteggiamenti irriverenti che si vedono in video postati su Internet fanno parte della vecchia politica leghista”, sottolinea Galimberti, che torna sull’incontro con Renzi: “la protesta davanti al Vela portata avanti dalla Lega è espressione di una forza di minoranza, che sa dire solo no. Noi invece siamo invece espressione del fare, della concretezza, dei sì”.

1 giugno 2016
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs