Varese

Varese, Bordonaro (Lega Nord): centrosinistra non sa interpretare sentimento della città

Marco Bordonaro

Marco Bordonaro

Lega già all’opposizione? “Deliri di onnipotenza del PD” – Così il vicesegretario provinciale della Lega Nord Marco Bordonaro. ”Metteremo – continua – Galimberti e la sua arroganza nel museo delle cere dei candidati trombati del centrosinistra. Non hanno mai saputo interpretare il sentimento di questa città e non hanno certo iniziato ora. Vanno consegnati ai polverosi archivi”.

“Tanti, troppi candidati sinistri che non hanno assolutamente nulla da dire. Pochi progetti concreti, tante fantasie. Con le proposte e basta non si va da nessuna parte. Le idee geniali sono inutili se mancano impegno, concretezza e passione. Alcuni esponenti del PD si sono anche attribuiti i meriti dell’amministrazione: ma erano in maggioranza o all’opposizione? crisi di identità, hanno fatto talmente tanta opposizione che sognano, e solo di notte grazie al cielo, di governare”.

“La visita di Renzi, una roba da regime sudamericano. Lui asserragliato dentro il teatro blindato con la nomenklatura del suo partito, fuori proteste feroci e, sui social, centinaia di insulti di tanta gente comune. Lo ringraziamo per averci ricordato chi e cosa combattiamo. Il renzismo è incompatibile con la varesinità, la concretezza ambrosiana, l’amore per il fare.”

Dopo le pessime esperienze amministrative targate PD come Malnate o la Provincia, votare per i renziani sarebbe come andare al ristorante e ordinare le cozze sapendo che sono avariate.”

“Orrigoni – conclude – è un uomo pacato e capace, uno degli ultimi di quella razza d’imprenditori che ha fatto grande Varese, quelli che lavorano tanto e parlano poco. E’ senza dubbio l’unico che può oggi raccogliere la fiaccola di Fontana, che è quasi una leggenda, un uomo che vuole bene alla città e a cui la città ha voluto bene”.

1 giugno 2016
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs