Varese

Varese, Fiabe a Bizzozero, doppio volume per scoprire il quartiere

Un incontro a Bizzozero

Un incontro a Bizzozero

Venerdì 27 maggio, alle ore 10.30, presso la Sala Matrimoni di Palazzo Estense avverrà la presentazione del quinto e del sesto volume del progetto “Fiabe a Bizzozero”, che in quest’anno raddoppia, avendo interessato due istituti scolastici, la scuola Marconi di Bizzozero e la scuola Garibaldi di Bizzozero-San Carlo.

L’iniziativa promossa dal quotidiano digitale rionale bizzozero.net è realizzata in collaborazione con l’Istituto Comprensivo Varese 4, ed è il risultato di un progetto che si pone come scopo quello di far conoscere ai bambini il territorio in cui vivono e ad instaurare con esso un legame “affettivo”.

Per raggiungere l’ambizioso obiettivo ecco la proposta di ambientare nel territorio dello storico Comune di Bizzozero (oggi suddiviso fra i rioni varesini di Bizzozero, San Carlo e Bustecche) dei racconti che gli alunni sono poi chiamati ad illustrare tenendo come sfondo proprio Bizzozero, i suoi monumenti, i suoi spazi, i suoi scorci.

Ogni classe aderente al progetto ne personalizza la realizzazione in funzione del proprio gusto e delle proprie esigenze; nel caso specifico di “Bianca da Bigiogiar”, i bambini della classe III^  dell’anno scolastico 2015-16 della scuola Giuseppe Garibaldi di Varese, hanno reinterpretato una delle fiabe più note e popolari di tutti i tempi, come “Biancaneve e i sette nani”, ambientandola  nella Bizzozero dei giorni nostri e facendole vivere un’originale avventura che la porta a toccare la maggior parte dei monumenti più significativi del territorio; le classi III dell’anno scolastico 2015-16 della scuola Guglielmo Marconi di Varese hanno invece realizzato due percorsi diversi per un unico libro che si presenta con la soluzione “double face”; per la sezione A i bambini divisi in gruppi di lavoro hanno inventato cinque racconti che ruotano attorno ai luoghi e ai monumenti dell’odierno rione, luoghi e monumenti illustrati poi nei disegni che accompagnano il testo; per la sezione B gli alunni hanno invece ambientato a Bizzozero un unico racconto di fantasia che anche in questo caso comunque è andato a toccare molti dei più significativi luoghi e monumenti di Bizzozero, luoghi e monumenti richiamati poi nei disegni che illustrano il racconto e ne accompagnano il testo, con un particolare riferimento allo stemma della comunità.

Questi lavori sono oggi stati raccolti in due libri che saranno presentati venerdì, e che saranno distribuito ai giovani autori dal sindaco di Varese Attilio Fontana, alla presenza dell’Assessore ai Rioni Maria Ida Piazza, grazie al contributo di MT Systems di Manno e di Estetica Buby di Bizzozero.

26 maggio 2016
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs