Varese

Varese, Ance e Ordini bocciano il Pgt e si confrontano con Galimberti

L'intervento di Saibene

L’intervento di Saibene

Pgt sotto attacco. Prima il candidato sindaco di centrosinistra, Davide Galimberti, ha lanciato l’idea di una variante generale come primo atto di governo. Poi, il candidato Stefano Malerba ha chiesto di cambiarlo radicalmente, seguito, ieri, dal candidato sindaco di centrodestra Paolo Orrigoni, che l’ha bocciato sonoramente.

Questa mattina è stato il turno di Ance (Associazione Costruttori Edili) di Varese e degli Ordini degli Ingegneri, degli Architetti e dei Geometri, che ai candidati sindaci hanno detto la loro sul Pgt: tutto da rivedere. Non lascia adito a dubbi la posizione di Ance e ordini professionali: questo Pgt non piace proprio agli addetti ai lavori. Il presidente Orlando Saibene dice che “è un Pgt che non ha aiutato in un contesto già complicato”. “Era un’occasione storica – continua Saibene -, dopo 24 anni senza problemi di stabilità politica, e invece è arrivato un Pgt che non condividiamo”.

“Nella fase propedeutica alla sua adozione e approvazione – rincara la dose Roberta Besozzi, presidente dell’Ordine degli Ingegneri – siamo stati sentiti, ma non ascoltati”. “Portiamo il punto di vista del cittadino, oltre alle competenze professionali”, dichiara Luca Bini, presidente del Collegio dei Geometri. Laura Gianetti, presidente dell’Ordine degli Architetti, interviene: “Vogliamo conoscere l’idea di città dei candidati sindaci e  non sentire slogan”.

Al termine della conferenza stampa che ha bocciato il Pgt e illustrato altri punti segnalati ai candidati, da una città che riparte dai quartieri ai lavori pubblici, dall’importanza dell’edilizia scolastica e degli impianti sportivi alla città universitaria, Ance ha incontrato il candidato sindaco del centrosinistra, Davide Galimberti, accompagnato dal capolista Pd, Andrea Civati.  ”Confermo la volontà, se eletto sindaco – ha rimarcato Galimberti – di presentare una variante generale all’attuale Pgt, con l’aiuto delle risorse interne al Comune. E questo non in anni e anni, ma in 12 mesi”.

26 maggio 2016
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs