Varese

Varese, Lista Paolo Orrigoni, un evento ogni weekend. Il Comune farà da regista

Da destra i candidati Francesco Brezzi e Claudio Pucci

Da destra i candidati Francesco Brezzi e Claudio Pucci

Eventi e manifestazioni per una città viva, sicura e a misura di turista. Per la Lista Paolo Orrigoni Sindaco le iniziative e gli eventi culturali, enogastronomici e sportivi sono uno strumento utile per rendere vive tutte le zone della città, dal centro ai rioni, per incentivare l’ incoming turistico e per far crescere le attività commerciali.

Il Comune farà da regista: verrà predisposto un calendario di eventi caratterizzato da un appuntamento ogni fine settimana, partendo da ciò che è già programmato dalle associazioni cittadine.

Proprio nello scorso week-end, un esempio perfetto da portare avanti, come spiega il candidato consigliere Francesco Brezzi. “Piazza Repubblica ha ripreso a vivere. Il LakeStreetFoodFestival ha ampiamente dimostrato che la miglior cura che ci possa essere è portare il bello dove non c’è. Il degrado, l’emarginazione e le problematiche ad essi legate possono essere combattuti e debellati ridando vita ad una piazza che rappresenta un importante snodo per la città”. Più di 15mila persone sono transitate da piazza Repubblica che si è animata con tante famiglie e nuclei di ragazzi ed adulti che hanno approfittato dei 26 trackfood presenti. Tanti turisti, dalla Svizzera al basso Piemonte, hanno deciso di passare la serata in piazza, grazie anche agli eventi musicali che hanno fatto da corollario all’iniziativa.

Unire promozione turistica, cultura, sport e intrattenimenti e fare che il Comune sia una cabina di regia attenta ed efficace: questa la ricetta vincente.

“La via da seguire è tracciata – precisa Brezzi – rivitalizzare Piazza Repubblica con eventi di qualità è il primo passo. In piazza è attivo anche lo skate park che porta tanti giovani. Portare il bello e la qualità nelle periferie è la naturale prosecuzione di un programma che punta forte sulla commistione di eventi culturali, musicali e sociali. Questi eventi devono diventare un traino importante per il turismo nella nostra città”.

Secondo la candidata Laura Dongiovanni, “oggi più che dieci o venti anni fa Varese brulica di iniziative. Quella che molti chiamano “crisi” sta obbligando commercianti ed esperti di comunicazione a riscoprire la creatività; e chi non è in grado di adattarsi ai cambiamenti sarà presto obbligato ad abbandonare il campo. Dobbiamo valorizzare i nostri talenti, la nostra storia, la nostra cultura e le nostre competenze, ma soprattutto alzare la testa, per guardare la nostra splendida città con gli occhi di un turista”.

Attenzione al territorio è ciò su cui punta Paola Frascaroli. “La città giardino non ha bisogno di nulla, è già una location perfetta per ogni evento . Ci sono spazi meravigliosi e d’effetto, giardini, e servizi di accoglienza. Quindi siamo già a metà dell’opera. Quando parlo di rispetto mi riferisco al territorio e questo è il punto a mio parere focale: si agli eventi ma prediligendo il territorio, quindi eventi “intelligenti” come quello organizzato con le associazioni sportive del territorio: costo zero per tutti, grande pubblico, ottima visibilità per gli espositori e guadagno per gli esercizi pubblici e i commercianti. Da replicare sicuramente”.

24 maggio 2016
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs