Varese

Varese, Ambrosoli e Galimberti: il protagonismo civico è la nostra forza

Umberto Ambrosoli

Umberto Ambrosoli

Umberto Ambrosoli, figlio di Giorgio Ambrosoli, il liquidatore della banca di Sindona, e sfidante di Maroni alla presidenza del Pirellone, ora consigliere regionale, è intervenuto ieri pomeriggio, al Globe, per parlare del suo ultimo libro “Ostinazione civile”, invitato dalla lista “concittadina” di Dino De Simone, che ha introdotto l’incontro.

Centrale il tema del civismo, come nuova modalità di fare politica. Raccontando del suo libro, sollecitato dalle domande di Michele Mancino, Ambrosoli ha tratteggiato un identikit del civico: “una persona che non si ferma a lamentarsi delle cose che non vanno, ma si mette in gioco per essere artefice del cambiamento”.

Un impegno di non poco conto, quello del civismo, che trova la sua chiave nella “volontà di impegnarsi per il proprio territorio”. Uno stile non anti-partito, ma diverso da quello dei partiti.

Presente all’incontro il candidato sindaco del centrosinistra, Davide Galimberti, che ha fatto l’elogio del civismo: “Quello che Ambrosoli scrive nel libro conferma ciò che abbiamo fatto e stiamo facendo. Il protagonismo civico è attuale, è un nuovo modo di amministrare che parte dal coinvolgimento dei cittadini, E quello che ci dicono i cittadini, nei nostri incontri nei quartieri, viene tradotto nel programma”. Un’idea e una pratica che non esistono dall’altra parte. “Di là ci sono soltanto boutade, come i mille posti di lavoro, una boutade come quella di Maroni che aveva promesso che il 75% delle tasse dei lombardi sarebbe rimasta sul nostro territorio”.

24 maggio 2016
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a “Varese, Ambrosoli e Galimberti: il protagonismo civico è la nostra forza

  1. Bruno Belli il 24 maggio 2016, ore 09:49

    Stiamo con la logica: come si fa a parlare di civismo o “protagonismo civico”(indipendentemente dal colore che si veste), se un candidato sindaco (indipendentemente dal colore del partito) appartiene ad un partito da anni?
    Me lo spiegano? Perchè, o io sono ottuso, o qualcosa non quadra.

Rispondi

 
 
kaiser jobs