Varese

Varese, Il Comune annuncia la manutenzione di 46 aree gioco nei quartieri

Un momento della conferenza stampa a Villa Mylius

Un momento della conferenza stampa a Villa Mylius

Giardini, parchetti rionali, spazi verdi delle scuole e campetti sportivi: sono stati illustrati oggi a Villa Mylius, con il sindaco Attilio Fontana, l’assessore alla Tutela Ambientale Riccardo Santinon, il consigliere Giacomo Cosentino e la capo attività Valeria Marinoni, i lavori per la manutenzione delle 46 aree gioco della città, comprese quelle all’interno delle scuole.

A Villa Mylius è stata posizionata nei mesi scorsi la nuova giostrina adatta anche ai bambini disabili. Saranno sistemate altre 13 aree, oltre appunto a Vlla Mylius e al Parco della Guaralda, in via Fusinato, via Osoppo, via brunico Ex Molina, via Pista Vecchia, via Appiani/via Cimabue, Parco Mantegazza, Villa Toeplitz, via Duse, via del Gaggio Scuola Baracca, Parco Zanzi, Parco Perelli, Giardini Estensi.

“Un investimento importante – ha spiegato Santinon – pari a 420 mila euro, affidato dopo il bando con ribasso al 34%, a 370mila euro. Un progetto che coinvolge come si vede soprattutto le zone rionali. Mettiamo mano anche a tre campetti sportivi, in via Duse, in via Sette Termini e a Villa Augusta”.


Le 46 aree  sono le seguenti:

 

N. ord. Area Località
1 Parco Perelli Biumo Inferiore
2 Giardini Estensi Centro
3 Giardino Area Cagna Biumo Inferiore
4 Parco lacuale L.Zanzi Schiranna
5 Giardino del Barnabà Bobbiate
6 Campo sportivo e giardino via Duse Bobbiate
7 Scuola primaria “F. Baracca” Capolago
8 Parco di Villa Toeplitz S. Ambrogio
9 Giardino delle ex Officine S. Ambrogio
10 Area verde via Calcinessa Masnago
11 Scuola primaria “Settembrini” Velate
12 Giardino via Cirene Fogliaro
13 Parco di Villa Mylius Miogni
14 Giardino in località Rasa Rasa
15 Parco Mantegazza Masnago
16 Giardino via Appiani-via Cimabue Sangallo
17 Giardino via Carrano Avigno
18 Giardino via Monsignor Proserpio Masnago
19 Giardino via Piermarini Sangallo
20 Giardino via Pista Vecchia Masnago
21 Area verde via Anna Frank Montello
22 Giardino via Brunico ex Molina Belforte
23 Giardino via Merano Valle Olona
24 Area verde via Val Camonica San Fermo
25 Asilo nido “P. e G. Marzoli” San Fermo
26 Scuola dell’infanzia “Don Papetti” San Fermo
27 Centro Grilli San Fermo
28 Area verde via Val Camonica – via Valtellina San Fermo
29 Area verde via Sette Termini San Fermo
30 Giardino c/o impianti sportivi via Pergine San Fermo
31 Giardino via VIII Marzo San Fermo
32 Parco di Villa Augusta Giubiano
33 Giardino Piazza De Salvo Bustecche
34 Giardino via Santa Maria Maddalena Bizzozero
35 Aree verdi via Fusinato/via Majano Bustecche
36 Scuola materna M.L. Verga – Calcinate del Pesce, Via Maggiora Calcinate del Pesce
37 Scuola materna Don Lorenzo Milani Brunella
38 Scuola materna Trolli Avigno
39 Scuola materna Ronchetto Fè Aguggiari
40 Scuola materna Dalla Chiesa - via Marzorati- quartiere Bellotti
41 Scuola materna Collodi - Belforte
42 Asilo nido v. Jacopino da Tradate - Bizzozero
43 Scuola materna Rodari - Giubiano
44 Asilo nido “Lo scarabocchio” Aguggiari
45 Scuola materna Lovera Capolago
46 Asilo nido Le costellazioni Giubiano

 

 

DATI TECNICI

  • §         manutenzione e messa in sicurezza delle n. 46 aree gioco comunali, comprendente: ispezioni periodiche destinate ad accertare il livello globale di sicurezza delle attrezzature e il rispetto delle normative di riferimento UNI EN 1176: 2008 – UNI EN 1177 nonché la funzionalità e la sicurezza statica delle stesse ai fini della certificazione delle strutture ludiche ai sensi delle norme sopra specificate, opere di adeguamento delle attrezzature e creazione delle aree  di pavimentazione antitrauma laddove carenti;
  • §         incremento delle attrezzature ludiche adatte anche a bambini con disabilità;
  • §         incremento di attrezzature ludiche nelle aree più carenti;
  • §         razionalizzazione del campo sportivo di via Duse, attualmente sovradimensionato, con contestuale miglioramento dell’area giochi;
  • §         miglioramento del campo sportivo di via Sette Termini e del campetto da basket del parco di Villa Augusta tramite la realizzazione di nuove pavimentazioni;
  • §         delimitazione di un’area per cani e chiusura del giardino di via Fusinato;
  • §         chiusura dell’area a verde di via Santa Maria Maddalena;
  • §         illuminazione dell’area giochi presente all’interno del parco ex Molina a Biumo, mediante il posizionamento di due nuovi punti luce;
  • §         posizionamento di massi trovanti dissuasori lungo il versante inferiore dell’area a verde attrezzato di via del Gaggio a Capolago.

18 maggio 2016
© RIPRODUZIONE RISERVATA

13 commenti a “Varese, Il Comune annuncia la manutenzione di 46 aree gioco nei quartieri

  1. Bruno Belli il 18 maggio 2016, ore 17:57

    Dall’articolo: “A Villa Mylius è stata posizionata nei mesi scorsi la nuova giostrina adatta anche ai bambini disabili.”

    Ottima notizia, soprattutto perchè si è guardato anche alle disabilità, troppo spesso colpevolmente ignorate. Veramente un atto significativo e portato a termine.

  2. marcello il 18 maggio 2016, ore 19:38

    Questa e’ cultura!!…………..Si quella elettorale………e mi fermo qui.

  3. Bruno Belli il 19 maggio 2016, ore 09:50

    Ma che c’entra la cultura?

  4. Alberto Lavit il 19 maggio 2016, ore 18:07

    I cittadini hanno uno strano concetto di cultura.

  5. marcello il 19 maggio 2016, ore 18:10

    Credo che non sia difficile capire l’ironia, e poi da quando commenta gli spot elettorali?

  6. Bruno Belli il 20 maggio 2016, ore 09:55

    Quanto a spot elettorali, ne ho appena visto uno esemplare del candidato sindaco Galimberti con il Sindaco di Firenze.
    Qui, se si continua a partire dal tetto, la casa non verrà mai su.
    Si continua, da anni, a perdurare nello stesso errore, e vedo che anche chi vorrebbe contrapporsi ai “20 anni di amministrazione leghista”, ha già imboccato, per la cultura, la strada che porta ai medesimi sbagli.A partire dal fatto che, forse, il sindaco di Firenze e l’amico Galimberti si sono dimenticati che il contesto storico e la topografia delle due città sono affatto diversi.
    Ma se non di capisce, non è certo un mio problema.
    Ho un mio bell’orticello che amo coltivare e, come Cincinnato, me ne sto bene anche senza partecipare alla “vita pubblica” della città.
    Però, posso permettermi di commentare, se mi aggrada.
    B.B.

  7. marcello il 21 maggio 2016, ore 14:51

    Egregio Sig Belli, paragonarsi a Lucio Quinzio Cincinnato e voler imitare il suo ritiro dalla politica tornando ad arare i campi bisognerebbe prima essere eletti console della Repubblica Romana e poi due volte Dittatore. Non mi sembra che una sciocchezza come lo spot delle giostrine meriti un cenno di cosi alta storia politica. Poi lei potra’ commentare tutto cio che le pare opportuno ed io difendero sempre questo suo diritto, salvo in questo caso ravvedere nel suo commento il passaggio da una segreteria partitica all’altra.

  8. Bruno Belli il 21 maggio 2016, ore 17:04

    Solo i cretini non mutano opinioni.

  9. marcello il 21 maggio 2016, ore 19:50

    Complimenti per la replica stizzita. Vero,di fatti il governo del nostro paese si regge sui pensatori come lei

  10. Bruno Belli il 22 maggio 2016, ore 11:22

    Veramente, non sono stizzito, ma divertito dalle sue frasi!

    Nè sono un pensatore o un intellettuale, tutti titoli che mi hanno dato gli altri, ed io li ringrazio.

    Quanto ad arroganza e stizza, il governo, che mi sembra essere di “centro sinistra”, però, insegna ed è esemplare, e, di pari, giù scendendo parecchi esponenti del PD, fino alla realtà varesina.
    A proposito, giova ricordare che il candidato sindaco Galimberti, NON è un CIVICO, ma un UOMO DI PARTITO, da anni.
    Quindi, non del gruppo di chi “fa” le giostrine per i bimbi disabili.

    E qui, mi faccio serio: chiunque va incontro alla disabilità, riceverà sempre il mio plauso, perchè sono 35 anni che, nella mia famiglia, convivo e conosco direttamente questa realtà.

    Mi spiace dovere notare, invece, che il governo di Centro sinistra, con le parole dice qualcosa e, con i fatti fa l’esatto contrario. Sono stati tagliati da questo governo circa 1 milione di euro per i sostegni alle disabilità nelle scuole…

    però si trovano sempre i soldi, ad esempio per il mantenimento cosiddetti profughi (non tuti lo sono) sui quali, molti ci marciano.

    E da qui, mi taccio e la lascio dire tutto quello che vorrà.

  11. marcello il 22 maggio 2016, ore 15:52

    Una societa’in cui i politici sono corrotti puo’ recuperare,ma una societa’in cui gli intellettuali e i moralisti sono piu’ corrotti di coloro cui pretendono di fare la morale,non puo’ che precipatare nel caos. Dal Govenno alla realta’ Varesina.
    E da qui non aggiungo altro

  12. Marco Massa il 23 maggio 2016, ore 10:17

    Ho l’impressione che il signor @marcello, di fronte alla chiarezza ed alla logica di Belli abbia fatto un bel po’ di slalom sugli specchi.
    Tra l’altro, signor Marcello, chi come lei sospetta malizia o malafede nei fatti e nelle parole degli altri è perchè per primo agisce in tal modo.

  13. Emiliano il 23 maggio 2016, ore 13:31

    Dunque Sig. Marcello… i politici sono corrotti, ok. Anche i pensatori/intellettuali/moralisti lo sono, ok.
    Mi vuole dunque dire, in Italia, quale categoria non lo sia (corrotta)? I ferrovieri? I metalmeccanici? Gli avvocati? I giornalisti? I laureati? I professori? I giudici? I medici? I pazienti?
    Mi scusi, ma in popolo fattosi ormai volutamente “orwelliano”, in cui tutti parlano male di tutti e tutti spiano tutti la cosa più normale del mondo è essere corrotti. E sappiamo chi “ringraziare” se siamo diventati così…
    E’ un cane che si morde la coda… lei non lo sa ma forse siamo corrotti anche io e lei, senza nemmeno saperlo.
    Saluti.

Rispondi

 
 
kaiser jobs