Varese

Varese, Al Twiggy Orrigoni si confronta con la “generazione Erasmus”

Orrigoni tra i ragazzi della generazione Erasmus

Orrigoni tra i ragazzi della generazione Erasmus

Una serata informale, quella che Paolo Orrigoni, candidato sindaco del centrodestra, ha organizzato al Twiggy. Titolo dell’evento più che esplicito “generazione Erasmus. Essere giovani e universitari nella città di Varese”, incontro che ha registrato una forte presenza di giovani con i quali il candidato ha chiacchierato e si è confrontato. Una serata organizzata proprio in concomitanza con una bella tradizione del Twiggy, che si ripete ogni martedì sera: la “languages night”, quando attorno ai tavoli si riuniscono giovani che parlano lingue diverse.

Come dice Orrigoni, “sono circa trecento i ragazzi stranieri giunti a Varese per l’Erasmus o per lavorare”. Una generazione che va coinvolta, che non va lasciata da parte. “Dobbiamo andarle incontro con iniziative che possano agevolare la vita in città”. Continua Orrigoni: “se la vicinanza con Milano e con la Svizzera è un elemento positivo, occorre invece migliorare i collegamenti con gli aeroporti, un cambiamento che certamente renderà più internazionale la nostra città”.

Non solo: il candidato sindaco del centrodestra punta anche a creare più infrastrutture a servizio dei giovani. “Si potrebbe pensare a riconvertire alcuni stabili per creare nuovi posti di lavoro da offrire agli studenti che arrivano da fuori”. Ma collegamenti e infrastrutture non bastano. Orrigoni parla anche di una città vivace e ricca di eventi in ogni momento dell’anno, soprattutto eventi a misura di giovani, che rendano la “generazione Erasmus” ancora più motivata nel vivere, studiare e lavorare nella città giardino.

11 maggio 2016
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs