Varese

Varese, In Comune la giunta regionale rilancia il parcheggio alla Prima Cappella

Il presidente Maroni al termine della giunta in Salone Estense

Il presidente Maroni al termine della giunta in Salone Estense

La Giunta regionale si è riunita questo pomeriggio a Varese. Presidente Maroni, assessori e tecnici si sono seduti in Salone Estense, il cuore stesso della città. All’ordine del giorno lo stato di avanzamento dei vari Accordi di programma che riguardano la nostra provincia.

Una seduta della giunta regionale nel mirino delle opposizioni e della Provincia di Varese, che comunica, a pochi minuti dall’inizio, che non parteciperà. Entra nella sala anche il sindaco Fontana, che non presenzia a tutta la seduta della giunta.

La giunta regionale ripassa, accordo per accordo, tutto ciò che riguarda il nostro territorio. Al termine il presidente Maroni incontra i giornalisti nello stesso Salone Estense. E subito si apprende la notizia più clamorosa: è stato approvato il progetto definitivo del parcheggio alla Prima Cappella al Sacro Monte. “Sì – conferma il presidente – la Regione vuole andare avanti”. Come si apprende dal comunicato stampa diffuso al termine della seduta “il Comune di Varese ha disposto l’aggiudicazione dei lavori, ma sono in corso approfondimenti sulla ditta aggiudicataria dei lavori”. Al termine della riunione, Fontana ribadisce la sua posizione: “Un progetto su cui deciderà il mio successore”.  A questo punto sarà interessante conoscere quale sarà la posizione del candidato sindaco del centrodestra Paolo Orrigoni.

Dunque, uno dei più controversi progetti dell’amministrazione comunale, al centro di durissime contestazioni nei mesi scorsi, rispunta nell’elenco degli ADP discussi oggi nella giunta regionale. E questo insieme ad altri progetti già stabiliti, come piazza Repubblica e Nuovo Teatro, riqualificazione di Villa Mylius, l’accessibilità al Sacro Monte, il nodo ferroviario di Varese (quello che è sempre stato conosciuto come la “riunificazione delle stazioni”). L’unico accordo cassato quello del polo congressuale delle Ville Ponti caldeggiato dalla Camera di commercio. Per tutti i progetti della nostra Provincia in arrivo dal Pirellone 42 milioni 41 mila euro complessivi.

“Mi dispiace che non sia intervenuta la Provincia – rimarca Maroni -. Dovevo stabilire se i 42 milioni restavano su questo territorio o no, e ho trovato la scelta della Provincia puerile, davvero incredibile. Visto che si è chiamata fuori adesso dovrò interloquire direttamente con i Comuni interessati dai progetti”. Infine Maroni ha annunciato: “Mercoledi’ saro’ a Roma, a parlare con il ministro Delrio, per approfondire questo Accordo di programma ’Per la realizzazione del sistema viabilistico pedemontano lombardo’, dobbiamo reperire risorse per qualche miliardo”.

 

9 maggio 2016
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs