Varese

Varese, Girometta d’Oro a Ballerio e Corti, creatori della Elmec

L'intervento di Corti. Alla sua destra Ballerio

L’intervento di Corti. Alla sua destra Ballerio

Festa di San Vittore, una lunga mattinata di appuntamenti promossi dalla Famiglia Bosina in collaborazione con il Comune di Varese. Cuore delle celebrazioni laiche, Palazzo Estense, dove si è svolta la cerimonia della consegna della Girometta d’Oro.

Una cerimonia che, presieduta dal Regiù Luca Broggini, ha visto il sindaco Attilio Fontana tra i protagonisti. A lui si è infatti rivolto Angelo Monti che, a nome dell’associazione dei Monelli della Motta, presieduta da Giuseppe Redaelli, per consegnargli un “attestato di grande gratitudine”. Lo stesso Regiù ha premiato Fontana a nome della Famiglia Bosina per la vicinanza e l’attenzione mostrate in svariate occasioni da parte del primo cittadino. “Tutti i veri varesini – risponde Fontana – devono dare una mano alla benemerita Famiglia Bosina”.

Poi è giunto il momento delle premiazioni. Dai Maestri del Lavoro è stato premiato Aldo Stefenini, impegnato nel settore aeronautico. Quindi è stata premiata Anna Rosa Gervasini, 80 anni quest’anno, che da anni gestisce un negozio in piazza Beccaria. “Un modo – spiega il Regiù – di valorizzare quei piccoli negozi che costituiscono una presenza importante in città”. Premiato anche l’ingegner Buzzi Ferraris, parente di Galileo Ferraris, che oltre a dare il nome ad uno dei nostri licei, è stato anche l’inventore del campo magnetico rotante, una scoperta di grande peso nella realizzazione successiva dei motori.

Infine è giunto il momento della consegna della Girometta d’Oro: quest’anno è stata assegnata al ragionier Clemente Ballerio e al dottor Cesare Corti, due imprenditori cittadini che hanno dato vita alla Elmec.

Prendendo la parola per ringraziare, Corti ha dichiarato: “Abbiamo trascorso la vita a Varese, e amiamo la nostra città. Abbiamo voluto dare lustro alla città creando sul territorio un’attività tecnologicamente avanzata”. Ringraziamenti alle consorti e ai sette figli: “I nostri figli – ha continuato Corti anche a nome di Ballerio – proseguono nell’attività della Elmec”. Infine ricordati tre imprenditori: l’ingegner Emilio Riva, Antonio Bulgheroni della Lindt e Gianni Prevosti, della Prealpi.

Al termine della cerimonia, foto di gruppo e tutti in corteo per recarsi in basilica dove è stata celebrata la messa solenne dal prevosto monsignor Panighetti.

8 maggio 2016
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs