Varese

Varese, Telecamere per la sicurezza saranno installate in città

teleL’assessore alla Sicurezza, Protezione civile e Immigrazione della Regione Lombardia, Simona Bordonali, grazie a due bandi da 8,6 milioni di euro totali, ha finanziato 169 progetti su tutto il territorio regionale per consentire ai Comuni e agli enti locali di installare impianti di videosorveglianza e dotare le polizie locali di strumentazioni adeguate.

In provincia di Varese sono stati finanziati 17 progetti per un totale di 915.000 euro. In questo ambito, il Comune di Varese riceverà risorse economiche dalla Regione Lombardia sia per il lotto A che per il lotto B del bando, per un totale di 79.760€ che cofinanzieranno due progetti: il primo (da 72.000€ finanziato con 50.000€ dalla Regione Lombardia) riguarda la videosorveglianza e prevede l’installazione di 5 portali con telecamere per la lettura targhe, l’acquisto di un software gestionale di controllo e gli allacciamenti alla fibra ottica o ponte radio. Il secondo (da 37.200€ finanziato con 29.760€ dalla Regione Lombardia) prevede l’acquisto di un telelaser di nuova generazione e di una autovettura ad alimentazione ibrida per la polizia locale.

Le telecamere che saranno installate sono in grado di leggere le targhe in tempo reale e, attraverso accesso alle banche dati di Ministero e Ancitel, possono evidenziare la presenza di veicoli rubati, senza assicurazione, senza revisione o attenzionati dalla Forze dell’ordine. Telecamere saranno installate in viale Belforte all’intersezione con la tangenziale, intersezione tra viale Borri e via Gasparotto, via Caracciolo altezza Villa Baragiola, piazza Libertà, Largo Flaiano al termine del raccordo autostradale.

Si ricorda inoltre che il Comune di Varese era già stato soggetto a finanziamenti da parte dell’assessorato alla Sicurezza, Protezione civile e Immigrazione della Regione Lombardia nel 2014 con 20.000€ da destinare a progetti di sicurezza urbana.

2 maggio 2016
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs