Varese

Varese, Giovani di Forza Italia a confronto su sicurezza e dintorni

Giovani di Forza Italia con  il candidato Orrigoni

Giovani di Forza Italia con il candidato Orrigoni

Numerosi i giovani che hanno partecipato, questa mattina, all’iniziativa organizzata presso la sede di Forza Italia a Varese da Giacomo Tamborini (coordinatore provinciale di FI Giovani) e dagli stessi ragazzi del coordinamento.

Un momento di confronto programmatico al quale hanno preso parte Paolo Orrigoni, candidato sindaco del centrodestra, per un saluto iniziale, Roberto Leonardi, coordinatore cittadino, l’assessore comunale Giuseppe Montalbetti.

Molti i ragazzi del coordinamento provinciale dei giovani, insieme a Luigi Fonzo, segretario generale provinciale del sindacato di polizia Coisp, e Giuseppe Cangialosi, coordinatore provinciale di FI Giovani Como. Il fine era quello di creare un momento di confronto e condivisione per pensare insieme il futuro. Ogni ospite, clessidra alla mano, aveva circa sei minuti per esprimere la sua idea o su un tema specifico (centrale quello della sicurezza).

Concludendo il confronto è intervenuto Tamborini: “Noi non vogliamo assistere all’evaporazione di un mondo che non merita la cancellazione. Noi vogliamo lavorare per dare spazio, forza e dignità al centro destra italiano, questo è il nostro obiettivo. Vogliamo essere capaci coniugare tradizione e innovazione, vogliamo ripartire dalle idee e dai valori che sono il fine del nostro impegno politico, e quei valori vogliamo difenderli ed attualizzarli in questo tempo, il nostro tempo, vogliamo affrontare la nostra parte di questa storia senza nasconderci, senza giustificazioni. Ecco, sopratutto non vogliamo giustificazioni o contentini, qualcuno ha detto che bisogna dare un futuro ai giovani. No grazie, il nostro futuro vogliamo costruircelo da soli, ce lo prenderemo da soli, senza dover andare ad elemosinarlo a Renzi, Galimberti o chiunque altro”.

“Noi crediamo! E siamo qui oggi a dirlo ancora, noi crediamo – continua Tamborini -. Crediamo in un centro destra unito, in un centro destra capace, ancora, di farsi portavoce di tutti quei milioni di italiani che lavorano, che sperano, che con onesta e passione combattano ogni giorno per costruire qualcosa di bello; per costruire un’Italia più bella da lasciare ai nostri figli. Crediamo anche in un’Italia diversa, non certo in quella di Monti, di Letta o di Renzi, noi crediamo in quell’Italia silenziosa che ogni giorno si sveglia e va avanti, nonostante tutto, nell’Italia che crea, che innova, fatta di azione e non di parole”.

16 aprile 2016
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs