Varese

Varese, Coppa del Mondo di Canottaggio, buon esordio azzurro

 

Un momento delle gare

Un momento delle gare

A conclusione della prima giornata di gare della Coppa del Mondo, in svolgimento a Varese, l’Italia piazza nelle finali di domenica 6 barche: 4 dopo aver sostenuto le eliminatorie di questa mattina (due senza pesi leggeri, singolo pesi leggeri femminile, doppio senior femminile e quattro senza senior maschile) e due in finale diretta (i due otto maschili).

Nelle specialità olimpiche in finale, quindi, il quattro senza campione del mondo in carica, di Marco Di Costanzo, Matteo Castaldo, Matteo Lodo, Giuseppe Vicino, che hanno tagliato il traguardo alle spalle degli Stati Uniti al termine di una gara combattuta strenuamente e finita con poco meno di due secondi di distacco dagli USA. Finale anche per il doppio senior femminile, di Laura Schiavone e Giada Colombo, che hanno vinto con mezza barca di vantaggio sulla Cina.

Finale diretta, invece, per le due ammiraglie senior che domenica avranno contro Olanda, Polonia, Romania e Russia. Tra le barche non olimpiche qualificatesi oggi per la finale: il due senza pesi leggeri, di Giovanni Ficarra, Lorenzo Gerosa, e il singolo pesi leggeri femminile di Federica Cesarini, entrambi secondi rispettivamente dietro alla Cina e all’Olanda. Si sono guadagnati la semifinale, dopo le eliminatorie di stamane, anche le barche olimpiche del due senza senior femminile, di Alessandra Patelli e Sara Bertolasi, che oltre a vincere la propria eliminatoria hanno fatto registrare il secondo miglior tempo di qualifica; il due senza senior maschile, di Niccolò Mornati e Vincenzo Capelli, piazzatisi al secondo posto dietro al Sud Africa dopo aver rintuzzato per tutto il percorso gli attacchi avversari; il quattro senza pesi leggeri, di Lorenzo Tedesco, Pietro Sfiligoi, Guido Gravina, Giorgio Tuccinardi, che hanno superato il turno al termine di una strenua lotta sia con l’armo statunitense, secondo, e sia con la formazione azzurra di Livio La Padula, Alberto Di Seyssel, Stefano Oppo, Martino Goretti, terza stamane, quest’ultima in semifinale dopo aver superato i recuperi del pomeriggio.

Passano il turno dei recuperi pomeridiani, oltre al quattro senza pielle, anche il secondo due senza femminile, di Carmela Pappalardo e Ludovica Serafini, che vincono il recupero con una barca di vantaggio sul Canada. In semifinale anche i doppi pesi leggeri di Laura Milani, Elisabetta Sancassani e di Giulia Pollini e Valentina Rodini che sono stati protagonisti di un recupero che li ha visti chiudere al primo e secondo posto della regata dove era in gara anche il terzo doppio pielle, di Nicole Sala e Allegra Francalacci, che ha chiuso in quinta posizione. Non supera il recupero pomeridiano anche il singolo senior femminile di Gaia Marzari, terza dietro a Svizzera e Bielorussia. Domani il programma prevede: ore 10 inizio finali di consolazione; alle 10.45 ultimi recuperi; alle 13 inizio semifinali; alle 15.11 le finali B e dalle 15.30 le prime finali delle barche non olimpiche.

 

 

16 aprile 2016
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs