Varese

Varese, Anpi provinciale: “vergognosa e offensiva” l’intervista a Riina in tv

anpi13Dura presa di posizione dell’Anpi provinciale di Varese sull’intervista televisiva al figlio del boss mafioso Salvatore Riina trasmessa dalla trasmissione Porta a Porta, e già al centro di una lucida riflessione dello scrittore Roberto Saviano, ospite di Fazio.

L’Anpi provinciale di Varese nella sua unanimità “esprime indignazione e sconcerto per l’ospitalità fornita dalla trasmissione televisiva “Porta a Porta” a Salvo Riina, figlio di quel Salvatore che la Magistratura ha condannato quale mandante ed esecutore delle stragi di Capaci e di via D’Amelio, ove rispettivamente trovarono la morte il giudice Falcone con la moglie e la scorta, ed il giudice Borsellino e la sua scorta”.

Continua l’Anpi provinciale di Varese: “Il Comitato Provinciale di Anpi Varese auspica pertanto che le sedi deputate alla vigilanza RAI impediscano per il futuro il ripetersi di simili vergognose ed offensive apparizioni televisive che nulla hanno a che fare con la libertà di stampa e di espressione, valori sì contemplati nella Costituzione ma che non è giusto utilizzare come paravento dietro al quale esercitare la propria professione con cinismo, fatto di cui il conduttore della citata trasmissione ha dato ampia dimostrazione”.

 

12 aprile 2016
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs