Varese

Varese, Parcheggio alla Prima Cappella, presidio col naso di Pinocchio

Un'immagine del presidio di Varese 2.0

Un’immagine del presidio di Varese 2.0

Presidio alla Prima Cappella del Sacro Monte di Varese davanti al terreno su cui doveva sorgere il parcheggio delle polemiche. Un presidio con una trentina di persone organizzato dal movimento Varese 2.0. I suoi esponenti, Daniele Zanzi, Alessandro Ceccoli, Cesare Chiericati, Valerio Crugnola e altri ancora hanno indossato nasi lunghi come quello di Pinocchio. A ricordo delle tante bugie dette su questo progetto che ha sollevato la protesta di tanti varesini e che è finito sotto la lente della magistratura.

Insieme ai numerosi cittadini contrari, al presidio hanno partecipato anche diversi esponenti del Pd, tra cui il segretario Luca Paris e il capolista Pd Andrea Civati. Non mancava neppure Dino De Simone.

A dare il via all’iniziativa è Crugnola che legge alcuni passi di quel capolavoro della letteratura italiana che è il Pinocchio di Collodi. Propone il punto in cui a Pinocchio si allunga il naso. Il leader di Varese 2.0, Daniele Zanzi, ricorda che non si deve abbassare la guardia e che la possibilità che si faccia partire il cantiere non è del tutto esclusa. Ringrazia poi i consiglieri comunali che hanno consentito l’accesso agli atti relativi al parcheggio.

Prende la parola il candidato sindaco del centrosinistra, Davide Galimberti, che ha trascorso tutta la giornata al borgo di Santa Maria del Monte. “Questo progetto costituisce uno scempio ambientale e uno spreco di denaro pubblico. La nostra coalizione, questo parcheggio non lo realizzerà mai – dice Galimberti -. L’interdittiva antimafia relativa all’impresa che doveva costruire il parcheggio ha offerto l’opportunità di azzerare il progetto. Ma non è accaduto. Il giorno dopo la vittoria noi revocheremo la procedura e utilizzeremo i fondi per valorizzare il Sacro Monte”.

10 aprile 2016
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a “Varese, Parcheggio alla Prima Cappella, presidio col naso di Pinocchio

  1. Laura il 10 aprile 2016, ore 14:18

    Un parcheggio all’inizio del viale delle cappelle potrebbe servire ma non nelle dimensioni del progetto, oggi interrotto, troppo distruttivo e costoso .Si potrebbe permettere l’accesso al le auto su una piccola parte all’inizio del viale, e ciò non richiederebbe spesa alcuna. il problema parcheggi a Varese è grave e l’amministrazione ha fatto ben poco per venire incontro alle esigenze dei cittadini. tutti quei posti auto sottratti ai cittadini per le presunte esigenze dei vigili urbani presso la loro sede , spesso vuoti ,sono una belle metafora di questa amministrazione capace di riempire i giardinetti di inutili graziose recinzioni e non di vedere le esigenze della gente .

Rispondi

 
 
kaiser jobs