Varese

Varese, La lista arancione di De Simone lancia gli incontri di aprile

De Simone e i suoi "concittaDini"

De Simone e i suoi “concittaDini”

Scende in campo senza nome del candidato alle primarie, Dino De Simone, il simbolo della lista. Un segnale che la squadra continua a rappresentare un carattere forte della lista di De Simone, che oggi ha presentato, presso il Mojo Cafè di via Donizetti a Varese, simbolo e prime iniziative. Si chiama “Progetto ConcittaDino” e lancia altri nomi in lista.

Colpisce un grande cartello del comitato per il Sì al vicino referendum sulle trivelle, così come la prima notizia che De Simone dà ai giornalisti: “Ieri ci siamo incontrati con gli esponenti dell’Arci Gay e vogliamo lavorare contro ogni forma di discriminazione. Magari, facendo come a Torino, a Pavia, a Bergamo, dove in Comune c’è un ufficio che si occupa di ciò. Chiederemo al sindaco Galimberti di attivarsi da questo punto di vista”.

Numerose le iniziative lungo il mese di aprile. Mercoledì 13 aprile ore 18.30, circolo di Casbeno: “Varese si muove. Con la mobilità elettrica”. Incontro con Giuseppe Mauri di Rse, società del gruppo Gse che si occupa di efficienza energetica (incontro all’interno della giornata di Davide Galimberti dedicata al quartiere di Casbeno). Per riflettere insieme sull’efficienza energetica, su cosa è possibile fare per rendere migliore il modo in cui Varese sfrutta energia, migliorando nel contempo anche la mobilità, grazie ai veicoli elettrici e non solo.

Mercoledì 20 aprile ore 21, sala Macchi di via De Cristoforis 5: “Bilancio partecipato e beni comuni” con il sindaco e assessore alla partecipazione di Rescaldina Michele Cattaneo e l’associazione Labsus. Come rendere i cittadini protagonisti della vita amministrativa, come coinvolgerli nelle scelte che li riguardano direttamente. Progetto Concittadino, a questo proposito, propone l’inserimento dei referendum consultivi nello statuto comunale: per chiedere l’opinione dei varesini e tenerne conto nelle scelte più importanti.

Mercoledì 27 aprile ore 21, sala Macchi di via De Cristoforis 5: “Ieri, oggi e (forse) domani. Per una storia della città, guardando al futuro”.Insieme ad Enzo Laforgia, professore di storia e filosofia al liceo Classico Cairoli, presidente dell’Istituto Luigi Ambrosoli. Per progettare la città del futuro dobbiamo capire cosa è stata fino ad oggi.

Tra i candidati nella lista De Simone spicca il nome dello storico Enzo Laforgia, oltre a Barbara Cirivello (avvocato, Movimento Consumatori), Mauro Rivolta (architetto “green”) e Rossana Chiodi (Fiab-Ciclocittà Varese), già presentati. E poi Giovanni Pinesso, ambientalista, storico volto di Legambiente Varese, Luigi Tufano, assicuratore, Tiziana Cilla Schiavoni e Andrea Bertoli, titolare del Mojo Cafè in via Donizetti.

 

7 aprile 2016
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs