Varese

Spettacolo, VareseDanza debutta con successo, scuole in gara e talenti a confronto

Foto di gruppo finale

Foto di gruppo finale

Grande successo per la prima edizione di VareseDanza, concorso internazionale di danza città di Varese che si è svolta ieri al Teatro Apollonio di Varese. L’iniziativa è stata organizzata da Sonia Milani dell’Associazione 23&20, in collaborazione con il Comune di Varese, con il Patrocinio della Provincia e la cooperazione di Roberta Nicolini e Daniela Crisafulli per la parte artistica e la bravissima Ileana Maccari per la sezione Danze Etniche.

VareseDanza conferma l’attenzione in città nei confronti della danza, e questa iniziativa porta al massimo tale attenzione, dopo altre manifestazioni che si erano già viste in passato. Qui lo sforzo organizzativo è stato molto grande e alla fine l’iniziativa si è sviluppata in diverse ore, con un pubblico attento e due giurie che hanno lavorato con grande impegno.

Erano venti le scuole di danza provenienti dal nord Italia con più di duecento allievi. All’inizio del pomeriggio è salita sul palco la stessa Milani per dare il via al concorso, e per comunicare l’assenza di un giurato come Manuel Frattini, colpito da un grave lutto. All’ottima Sabrina Bosco, Maestra di Ballo al Teatro dell’Opera di Vienna e al Teatro dell’Opera di Roma,dunque, la direzione della giuria tecnica, accanto ad una giuria composta da giornalisti delle principali testate locali, come Living, VareseNews, VareseReport, La Prealpina, La Provincia di Varese, Rete 55. 

La gara tra i partecipanti è stata subito avvincente, con solisti, coppie, gruppi che si sono succeduti sul palco del teatro di piazza Repubblica. Coreografie e bravura degli allievi hanno spesso fatto la differenza, anche se il livello medio delle esibizioni è stato piuttosto alto, e questo in tutti i generi che si sono potuti vedere nel corso della lunga gara. Età molto diverse dei ballerini che non ha influito più di tanto nei giudizi finali, anche se, come ha rimarcato la brava Sabrina Bosco al termine, “la categoria dei più piccoli si è segnalata per grande bravura”.

Tanti i premi assegnati al termine dall’assessore alla Cultura del Comune, Simone Longhini. Premio assoluto è amdato alla scuola In Punta di Piedi con il balletto Calma apparente, con la coreografia di Jon B, che nel corso della serata si è segnalato come uno dei migliori. Menzione speciale per Accademia Danza Spettacolo per il balletto Elementary.

Ecco invece il podio dei primi classificati nelle varie categorie: per i Solisti Classico, Magda Scaccabarozzi (Stile Danza), per i Solisti Modern Junior/Baby, Martina Scaglione (In Punta di Piedi), per i Solisti Modern Senior, Gloria Iottini (Stile Danza), per Passi a Due Modern, il balletto Conflitto Interiore (In Punta di Piedi), per Gruppi Modern Baby/Junior, il balletto Fair Play (In Punta di Piedi), per i Gruppi Modern Senior, il balletto Femmes (In Punta di Piedi), per la sezione Hip Hop la scuola Stardance Studio, per le Danze Etniche, il balletto Deewani Mastani (Rajawara Dance Group).  Diverse le borse di studio che consentirà agli allievi più dotati di partecipare a manifestazioni prestigiose e a nuove esperienze formative. Alla stupenda e piccolissima Martina Scaglione anche il riconoscimento della giuria dei giornalisti, motivato sul palco dal direttore di Living, Nicoletta Romano.

 

4 aprile 2016
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs