Varese

Varese, Davide Galimberti a Belforte, diario del primo giorno di tour

Davide Galimberti

Davide Galimberti

E’ partita da Belforte il tour dei quartieri di Davide Galimberti, che ha incontrato cittadini, commercianti, rappresentanti di associazioni, scuole, imprese. “Una giornata molto interessante”, dichiara il candidato sindaco del centrosinistra in una pausa a metà giornata al Circolo di Belforte, dove Galimberti ha istituito un punto d’ascolto.

Diversi i cittadini che Galimberti incontra. Quale la richiesta più diffusa? “La cosa fondamentale è che la politica faccia, sia concreta, affronti i problemi e li risolva” risponde Galimberti. Ma sono stati anche parecchi i problemi segnalati per quanto riguarda Belforte: dalla pista ciclabile che è breve e troppo a ridosso degli ingressi dei negozi alle auto che spesso sono parcheggiate ovunque, anche sui marciapiedi, come dice una signora anziana che ferma il candidato sindaco per strada.

Poi il degrado e i negozi chiusi. E per quanto riguarda il Castello di Belforte? “Certamente non ci sono risorse che consentano nell’immediato di riqualificarlo al meglio: per ora occorre mantenerlo e conservarlo”.

Un altro grande problema, come anche per viale Borri, è quello del traffico automobilistico, intenso e continuo, a tutte le ore del giorno. Come risolverlo? “E’ importante non improvvisare, su questo fronte – dice Galimberti -. Per tutta la città è fondamentale elaborare un piano organico del traffico, senza lanciare da una parte una rotonda e dall’altra sensi unici”.

Galimberti si ferma anche al circolo, occasione per conoscere i tanti anziani che giocano a carte e chiaccherano tra loro. Si gioca a carte, si legge il giornale, ma soprattutto ci si incontra. “Un luogo importante di socializzazione – commenta Galimberti – che va valorizzato e preservato con ogni mezzo”.

 

31 marzo 2016
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs