Varese

Varese, Pasqua e Pasquetta, guida per andare per mostre e musei

Pic-nic al Monastero di Torba 5 © Archivio FAISull’onda del grande successo di pubblico riscosso nelle passate edizioni, anche quest’anno i beni del FAI – Fondo Ambiente Italiano di Varese resteranno aperti in occasione della Pasquetta, lunedì 28 marzo 2016. Per gli amanti delle tipiche scampagnate fuori porta, un’occasione imperdibile per trascorrere i giorni di festa in modo originale e divertente. Tra arte, cultura e natura.

Il tradizionale picnic di Pasquetta andrà in scena anche quest’anno al Monastero di Torba a Gornate Olona (VA), a Villa Della Porta Bozzolo a Casalzuigno (VA) e a Villa e Collezione Panza a Varese.

Anche quest’anno il giorno di Pasquetta al Monastero di Torba, splendido bene Unesco immerso nei verdi boschi del Varesotto, ospiterà l’ormai tradizionale festa di inizio primavera. Oltre alle visite a rotazione – nel corso di tutta la giornata – alla torre e ai suoi preziosi affreschi, i visitatori potranno trascorrere la festività secondo la più tipica delle tradizioni, ovvero con un rilassante picnic nel prato del Monastero. Per tutte le famiglie che amano la vita outdoor, saranno organizzati giochi all’aperto a tema e una passeggiata alle ore 15 lungo il fiume Olona e la ferrovia dimenticata della Valmorea, con spiegazione storico-naturalistica. Per il picnic non sarà consentito l’utilizzo di griglie o di altri dispositivi a fiamma libera, ma ognuno potrà portare il proprio pranzo al sacco da gustare sul prato. Per chi lo desidera, il ristorante del Monastero metterà a disposizione, su prenotazione, dei cestini da picnic da consumare anche all’interno. La manifestazione avrà luogo anche in caso di maltempo.

Doppio appuntamento pasquale a Villa Della Porta Bozzolo, sabato 26 e lunedì 28 marzo 2016. Per il lunedì dell’Angelo, lo splendido giardino monumentale della villa si propone come luogo perfetto per concedersi un picnic indimenticabile all’aria aperta, offrendo anche numerose attività di intrattenimento per tutta la famiglia. Durante la giornata, i visitatori potranno stendere una bella tovaglia sul prato e partecipare a laboratori ludico-didattici per grandi e piccini, tra cui una divertentissima caccia alle uova. Inoltre, si susseguiranno visite alle sale della villa per riscoprire la sua storia centenaria e i suoi meravigliosi affreschi e trompe-l’oeil. Da non perdere, sabato 26 marzo il laboratorio di pasticceria per i più piccoli “La bottega del cioccolato: aspettando la Pasqua”.

Arte, gioco e natura a Villa e Collezione Panza a Varese. Nell’ambito di “Bim Bum Bart”, rassegna di incontri dedicati alle famiglie per giocare e divertirsi con l’arte, speciale doppio appuntamento in occasione delle festività pasquali. Si parte venerdì 25 marzo con “Uova di Pasqua RiciclArt”, un divertente e creativo laboratorio di decorazione di uova di Pasqua ispirato a grandi artisti contemporanei – Keith Haring, Jackson Pollock, Vasilij Kandinskij – con l’utilizzo di materiali da riciclo. Da non perdere lunedì 28 marzo alle ore 11 e alle 15 la grande “CioccoCaccia” di Pasquetta, golosa caccia alle uova all’interno delle coloratissime installazioni della villa per scoprire attraverso indizi multisensoriali, i segreti del “cibo degli dei”: il cioccolato. Per le attività didattiche si accetteranno prenotazioni fino a esaurimento posti.

Musei aperti a Pasquetta, e sabato riapre anche il museo dell’Isolino Virginia. Quest’ultimo potrà essere visitato anche a Pasqua, sempre ad ingresso libero. Il Castello di Masnago, Villa Mirabello e Sala Veratti, con le mostre temporanee e le collezioni permanenti, saranno chiusi a Pasqua e aperti il Lunedì dell’Angelo. Si ricorda che il Parco Mantegazza è sotto sequestro per indagini giudiziarie.  L’accesso al museo è da via Cola di Rienzo, mentre il parcheggio di via Monguelfo è comunque agibile.

Il museo dell’Isolino, da sabato, sarà aperto tutti i week-end, fino al 2 novembre, oltre a Pasquetta, 25 aprile, 15 agosto e martedì 1° novembre, coi seguenti orari: sabato dalle 14 alle 18  e domenica e festivi dalle 11 alle 13 e dalle 14 alle 18. Per il trasbordo sull’ isola e  le informazioni sulle attività disponibili è possibile contattare il numero  366 8250686 (prenotazioni ristorante “Tana dell’Isolino” 392/9742089). L’Isolino offre la possibilità di guide, laboratori ed eventi per tutto il periodo di apertura.

Per quanto riguarda gli altri servizi: la biblioteca civica e la biblioteca dei ragazzi saranno chiuse sabato 26 marzo, lo Iat sarà aperto sabato dalle 9.30 alle 13 e dalle 14 alle 17.30, chiuso a Pasqua e aperto a Pasquetta dalle 9.30 alle 13. La piscina di via Copelli sarà chiusa a Pasqua e Pasquetta.

La Casa Museo Lodovico Pogliaghi sarà aperta durante le festività pasquali. Oltre alla consueta apertura di sabato 26 marzo alle 10.00 alle 18.00, infatti, la casa museo sarà visitabile anche la domenica di Pasqua dalle 14.00 alle 18.00, garantendo visite guidate ogni ora, già comprese nel costo del biglietto.

A Pasquetta la casa museo sarà aperta dalle 10.00 alle 18.00 e alle 15.00 sarà organizzato uno speciale gioco per bambini, la “Caccia all’ovetto”! Come le briciole di Pollicino, gli ovetti di cioccolato nascosti in museo condurranno alla scoperta delle curiose stanze e delle particolari ed inaspettate decorazione della casa di Lodovico Pogliaghi, tra draghi, sarcofagi, statue e soffitti colorati!

In caso di partecipazione all’attività per bambini il biglietto d’ingresso è di €6. Prenotazione consigliata tramite il sito di Archeologistics.

 

 

23 marzo 2016
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs