Cassano Valcuvia

Cassano Valcuvia, La Comunità Montana fa il punto sul taglio dei boschi

Un momento dell'incontro

Un momento dell’incontro

Come da programma, venerdì 11 marzo 2016 si è svolto presso la sede della Comunità Montana Valli del Verbano la serata informativa relativa al taglio boschi fortemente voluta dal Servizio di Vigilanza Ecologica che lo ha organizzato e condiviso con l’Assessore all’Ecologia, Carlo Molinari e la Giunta Esecutiva della Comunità Montana.

L’obiettivo dell’incontro è stato l’informazione e divulgazione della normativa vigente in ambito forestale in relazione anche alla prevenzione di situazioni sanzionabili. Come illustrato dal Responsabile del servizio, Gabriele Gobbato, le G.E.V. vengono impegnate ogni anno da parte di Regione Lombardia ad effettuare il controllo su un campione selezionato corrispondente al 2% delle denuncia di taglio sul totale di quelle presentate nel territorio di competenza. E’ un’ obbligo previsto dalla legge ed è nelle finalità del servizio “non fare cassa mettendo le mani nelle tasche delle persone che lavorano ma prevenire informando”.

L’esperienza maturata negli ultimi anni dal Servizio GEV ha evidenziato nel corso dei controlli, un aumento oltre il 20% delle situazioni sanzionabili la maggior parte delle quali dovute a poca conoscenza delle regole e delle leggi.

Pertanto la scelta di organizzare un incontro è stata fatta con lo spirito divulgativo e di reciproco rispetto dei ruoli tra chi opera e chi controlla con la possibilità di sviluppare in un prossimo futuro altre iniziative simili e complementari.

La documentazione presentata durante il corso, non appena disponibile verrà pubblicata in formato scaricabile sul sito della Comunità Montana. La presenza di operatori boschivi anche non professionali è andata ben oltre le previsioni. Il Servizio  Volontario di Vigilanza Ecologica ringrazia le oltre 80 persone che dimostrando la loro sensibilità ai problemi legati ai bellissimi boschi che incorniciano le nostre montagne, hanno dato valore alla serata, stimolando a continuare il nostro lavoro, nel rispetto di chi nel passato ha percorso con la scure in spalla i nostri boschi.

17 marzo 2016
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs