Regione

Regione, Ancora rischio-neve sulla provincia di Varese

nevevareseIl Centro funzionale monitoraggio rischi naturali della Regione Lombardia, la cui attivita’ e’ coordinata dall’assessore alla Sicurezza, Protezione civile e Immigrazione, Simona Bordonali, ha emesso un avviso, il numero 021, di conferma della moderata criticita’ per rischio neve fino a revoca.

L’allerta riguarda le zone omogenee: N1 Alpi Orientali-Alta Valtellina (provincia di Sondrio e quota superamento soglia 700 metri); N2 Alpi Occidentali-Valtellina e Valchiavenna (provincia Sondrio e quota 700 metri); N3 Prealpi Occidentali (province Como, Lecco e Varese, quota soglia 700 metri); N4 Prealpi Centrali (provincia di Bergamo con quota 700 metri) e N5 Prealpi Orientali (provincia di Brescia con quota 700 metri).

Criticita’ ordinaria, invece, per la zona N10 Oltrepo Pavese-Appennino (provincia di Pavia con allerta da quota 700 metri).

La situazione meteo per la giornata odierna sara’ variabile, a tratti lievemente instabile specie in montagna; a seguire su alcune zone della pianura, in particolar modo quella centro-orientale, saranno possibili rovesci sparsi nevosi anche a carattere temporalesco fin sui 700/900m. In serata rinforzo del vento sui settori occidentali della Regione.

Per la giornata di domani, lunedi’ 7 marzo, persisteranno condizioni di variabilita’ e di instabilita’ con possibili rovesci sparsi, piu’ probabili sui settori centro-orientali della Regione, anche a carattere temporalesco. Il limite neve scendera’ fin sui 400/600 metri specie in caso di rovesci intensi.

6 marzo 2016
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs