Varese

Varese, Piove, piove. E così slitta il cantiere per il porfido in via Dandolo

cantiereVista la pioggia, il cantiere di via Dandolo apre giovedì mattina 3 marzo. Restano invariate le indicazioni comunicate la scorsa settimana. L’ordinanza è pubblicata sul sito del Comune.

E’ un cantiere per la sistemazione del porfido. La strada non verrà chiusa al traffico, ma sarà realizzato un restringimento di carreggiata, in due tempi: da lunedì nel tratto dalla Chiesa di San Martino all’incrocio con via dei Bersaglieri, per circa 35 giorni. Dopodiché si passerà al tratto sull’incrocio con via Speroni.

Il termine massimo dei lavori è previsto il 22 aprile. L’intervento ha un costo di 150 mila euro: saranno rimossi i cubetti in porfido, ormai vecchi e troppo usurati, rifatto il fondo, e sostituiti con nuovi. Si utilizzerà la tecnica di posa con la resina, che «anche in lavori precedenti ha dato ottimi risultati di tenuta nel tempo», come spiegano i tecnici dei Lavori pubblici.

Per quanto riguarda la viabilità, ci potrebbero essere code nelle ore di punta visto il restringimento di carreggiata, ma la polizia locale ha
predisposto un “accorgimento”: in via Sabotino sarà invertito il senso di marcia, si potrà cioè svoltare da via Dandolo e salire verso via Morazzone (ora è il contrario), in modo da smaltire più velocemente il traffico. Sarà chiuso anche l’ultimo tratto di via Cavour che immette su via Dandolo (doppio senso di circolazione per i residenti)

29 febbraio 2016
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a “Varese, Piove, piove. E così slitta il cantiere per il porfido in via Dandolo

  1. giovanni dotti il 1 marzo 2016, ore 08:56

    I cubetti di porfido non si consumano, col traffico veicolare si staccano specie nei punti di maggior attrito, cioè in curva. Sarebbe bastato provvedere alla loro sistemazione nei punti dissestati, evidentemente con spesa assai minore. Oppure asfaltare quel tratto di via Dandolo che ora si vuole completamente rifare. Pensate quanti interventi di sistemazione di altre strade e marciapiedi dissestati si sarebbero potuti fare con tutti quei soldi. Ma a quanto pare il risparmio non interessa a questa Amministrazione, che privilegia grandi interventi alle opere di manutenzione ordinaria. Chissà perché. Tanto paga sempre Pantalone !

Rispondi

 
 
kaiser jobs