Varese

Varese, Paris (Pd): ma dov’è finito il programma del centrodestra?

Luca Paris

Luca Paris segretario cittadino del Pd di Varese

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato stampa del segretario cittadino del Pd, Luca Paris:

Il centrosinistra a Varese viaggia con le vele spiegate, un vento favorevole e con proposte concrete per il rilancio della città, come quella dell’abbassamento delle tasse. 

Gli avversari politici del centrodestra non dicono nulla sul loro programma, forse perché hanno le idee ancora molto confuse e sono bloccati a causa delle loro profonde divisioni.

La grande maggioranza dei varesini è insoddisfatta dell’operato dell’attuale amministrazione, come messo in luce dall’analisi fatta da un importante istituto nazionale di ricerca.

La città è ferma da molti anni nell’economia, nel lavoro, nel commercio. Gli impianti sportivi sono quelli costruiti alcuni decenni fa e sono ormai vecchi e poco funzionali; il risanamento del lago è rimasto “al palo”; il turismo non è stato rilanciato; il pessimo stato di manutenzione di molte scuole, strade e piazze è sotto gli occhi di tutti.

E tutti sanno che, per questa situazione, la responsabilità politica è da addebitare a chi ha amministrato negli ultimi vent’anni e che ora si ripropone “nascondendosi” dietro un candidato di facciata, sperando di “acchiappare” il  voto di qualche cittadino un po’ distratto.

Ma i varesini distratti non lo sono e non lo saranno al momento del voto.

Un centrodestra che, in estrema difficoltà, schiera due candidati, il primo appoggiato dall’attuale vicesindaco, il secondo dall’attuale sindaco: già questo dice tutto della situazione e delle divisioni in quell’area politica, che di certo non sono un bel biglietto da visita.

Sintomatico di questa difficoltà e confusione anche il fatto che uno di questi due candidati, per cercare qualche voto in più, abbia aperto la sua campagna elettorale in un locale varesino dove, proprio sopra la porta d’ingresso, sventola da sempre una graziosa bandiera arcobaleno, simbolo della battaglia a favore dei diritti civili, suscitando certamente un certo imbarazzo in molti dei suoi sostenitori.

Il candidato del centrosinistra e del movimento civico di Varese 2.0, Davide Galimberti, sta invece proseguendo, dopo la vittoria alle primarie, nei suoi incontri con i cittadini, ascoltandoli e parlando con loro dei programmi e dei progetti per rilanciare la città: una persona forte nei suoi principi e dalle idee chiare, accompagnata da una coalizione compatta, garanzia di stabilità per affrontare le sfide dei prossimi anni.

Luca Paris-Segretario PD Varese

22 febbraio 2016
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs