Regione

Regione, Nuovo terremoto, arrestato Rizzi. Cattaneo: un altro duro colpo

pirelli - CopiaNuovo terremoto in Regione Lombardia con l’arresto del leghista Fabio Rizzi, 49 anni, presidente della Commissione Sanità, tra i padri della riforma della sanità regionale. Perquisiti questa mattina gli uffici del consigliere nell’ambito dell’operazione ‘Smile’ condotta dalla procura di Monza. Altre 20 persone in manette oltre a Rizzi.

Subito reagisce il presidente del Consiglio regionale, Raffaele Cattaneo: “Sul piano umano non e’ una notizia di cui dobbiamo rallegrarci. Sul piano istituzionale e’ un altro duro colpo alla credibilita’ di questo Consiglio regionale, che stiamo cercando di recuperare”. Cattaneo ha aggiunto che resta “sacrosanto il principio costituzionale di presunzione di innocenza”.

La Conferenza dei capigruppo del Consiglio regionale della Lombardia si e’ riunita subito dopo che al Pirellone e’ arrivata la notizia dell’arresto di Rizzi. “Con il presidente Maroni - ha riferito al termine il presidente del Consiglio, Raffaele Cattaneo – abbiamo deciso di valutare se e come riprende una riflessione su quello che e’ accaduto, dopo la conferenza stampa della Procura di Monza”.

Nel primo pomeriggio, ha aggiunto Cattaneo, potrebbe tornare a riunirsi la capigruppo.

16 febbraio 2016
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs