Varese

Varese, Leonardi (Forza Italia): Lega Nord ha rotto il tavolo politico

Roberto Leonardi

Roberto Leonardi

Dopo la candidatura, da parte della Lega Nord, dell’imprenditore Paolo Orrigoni, il centrodestra è investito da un terremoto. Dopo la reazione di Stefano Malerba, il candidato civico dei Bavaresi, arriva la reazione di Forza Italia, che con la Lega è al governo da anni della città di Varese.

A prendere la parola, con un comunicato stringato ed efficace, il coordinatore cittadino Roberto Leonardi, che incalza gli storici alleati:

“La Lega Nord ha rotto il tavolo politico e non riesce a tenere unito tutto il centrodestra che Forza Italia da sempre cerca di tenere unito. Ne prendo atto con dispiacere. Ha proposto quattro nomi: Pinti, Piatti, Binelli, Ghiringhelli, ma non c’è convergenza tra tutti gli alleati. Abbiamo fatto di tutto per dialogare e questo da sempre sia a livello provinciale, sia a livello cittadino.

Nel frattempo apprendo che l’imprenditore Paolo Orrigoni e’ stato proposto dalla Lega Nord, con il sostegno di Ncd, come candidato. Io non ho preclusioni, ma deve essere presentato ufficialmente in un tavolo politico con programmi e progetti per la città e lo valuteremo nel corso del prossimo coordinamento cittadino di martedì 16. Non voglio che Paolo Orrigoni faccia la fine degli altri candidati fin qui proposti dalla Lega nord.

Io sono per la responsabilità e quindi chiedo responsabilità e rispetto delle altre parti politiche e ancor di più per i cittadini che ci guardano e attendono da noi risposte chiare e concrete.

Forza Italia dialoga ancora con la Lega Nord che ha l’onore e l’onere di proporre un candidato ufficiale e in tempi rapidi”.

14 febbraio 2016
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a “Varese, Leonardi (Forza Italia): Lega Nord ha rotto il tavolo politico

  1. paola barresi il 14 febbraio 2016, ore 14:47

    Buongiorno, spero che i partiti scelgano dei candidati che siano in linea con la voglia di “fare” dei Varesini, BASTA AVVOCATI e peggio ancora medici illustri.
    La persona famosa serve solo a collettare voti ma non è detto che sia funzionale al lavoro pratico e a volte faticoso e umile che deve fare un sindaco.
    Basta pensare che vaste zone di Varese sono ancora prive di fognature.

Rispondi

 
 
kaiser jobs