Regione

Regione, Cattaneo (Ncd): no al ddl Cirinnà, scardina la famiglia naturale

Raffaele Cattaneo

Raffaele Cattaneo

“Nei mesi scorsi, grazie al voto decisivo del vicepresidente leghista, il Consiglio regionale ha patrocinato il Milano Pride: ritengo doveroso e giusto il sostegno della Regione Lombardia ad un’iniziativa sulla famiglia. Apprezzo dunque la decisione del Presidente Maroni e auspico che anche il Consiglio regionale faccia la sua parte per sostenere l’iniziativa prevista per il 30 gennaio a Roma”.

Lo ha affermato il Presidente del Consiglio regionale della Lombardia, Raffaele Cattaneo durante una manifestazione organizzata a margine della seduta d’Aula dal gruppo regionale del Nuovo Centrodestra.

“Vogliamo dire il nostro no al ddl Cirinnà: la nostra partecipazione al Family day afferma la contrarietà del Gruppo regionale della Lombardia di NCD ad un provvedimento che scardina il concetto di famiglia naturale formata da mamma e papà” ha concluso il Presidente.

19 gennaio 2016
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs