Milano

Milano, Firmato in Regione accordo per completare l’Arcisate-Stabio

La firma dell'accordo

La firma dell’accordo

Un accordo per la realizzazione degli interventi connessi al completamento dei lavori del nuovo collegamento ferroviario Arcisate – Stabio (Svizzera) è stato firmato oggi a Palazzo Lombardia da Roberto Maroni, Presidente Regione Lombardia, Nicola Gunnar Vincenzi, Presidente Provincia di Varese nonché Sindaco di Cantello, Angelo Pierobon Sindaco di Arcisate, Marco Cavallin Sindaco di Induno Olona e Maurizio Gentile, Amministratore Delegato di Rete Ferroviaria Italiana. Alla firma era presente anche Alessandro Sorte, Assessore alle Infrastrutture e Mobilità di Regione Lombardia.

Gli interventi concordati, richiesti dai Comuni di Arcisate, Cantello e Induno Olona per ridurre i disagi subìti dagli abitanti, e realizzati da Rete Ferroviaria Italiana Spa, con un importo di 2 milioni di euro, prevedono: Comune di Arcisate: collegamento stradale tra via Luscino e via XXIV Maggio, lungo la strada comunale del Baraggiò; Comune di Cantello: realizzazione di una nuova rotatoria sulla Strada Provinciale 3 e della strada di collegamento fino alla stazione ferroviaria; asfaltatura delle strade percorse dai mezzi di cantiere; Comune di Induno Olona: costruzione di nuova rotatoria stradale in zona centro commerciale “Esselunga”; ampliamento di un tratto della via Cesariano; trasformazione in pista ciclabile del sedime della galleria ferroviaria non più in uso; e asfaltatura delle strade percorse dai mezzi di cantiere.

Le opere saranno realizzate per fasi durante i lavori di completamento della linea Arcisate – Stabio. La conclusione è prevista entro settembre 2017. I cantieri sono ora a pieno regime, dopo l’approvazione da parte della Corte dei Conti della delibera CIPE per il conferimento delle terre da scavo. Lo stato di avanzamento dei lavori (opere civili, armamento ferroviario e sistema di alimentazione  elettrica dei treni) è attualmente al 50%.

La nuova linea Arcisate – Stabio (Svizzera) collegherà Varese con il Canton Ticino e con Como (attraverso l’interscambio di Mendrisio), permetterà di raggiungere l’aeroporto internazionale di Milano Malpensa dalle città della Svizzera centrale e meridionale e sarà connessa, grazie all’interscambio ferroviario di Gallarate, alle direttrici del Sempione (Losanna, Ginevra e Berna) e del Gottardo (Bellinzona e Lugano).

Il progetto prevede anche la nuova fermata Gaggiolo (a Cantello), la riqualificazione delle fermate Induno Olona e Arcisate e l’interramento, fra Induno Olona e Arcisate, della linea esistente.

E’ confermato il cronoprogramma di RFI comunicato (dicembre 2014) a Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, Regione Lombardia e Comuni interessati: completamento opere ferroviarie entro maggio 2017, conclusione di tutti i lavori entro settembre 2017 e attivazione commerciale della linea dicembre 2017. L’investimento complessivo è di circa 260 milioni di euro.

 

19 gennaio 2016
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs